Home Quelli che ... Quelli che scrivono

Quelli che scrivono

Radio Nostalgia, 20 anni di radiocronache del Genoa: il commento di Lino Marmorato –...

Anche per questa stagione, la ventesima, il Genoa sarà seguito da Radio Nostalgia attraverso le consuete dirette radiofoniche con gli speaker Lino Marmorato e Pinuccio Brenzini. Ieri la lettera firmata dai due speaker ha ringraziato per i primi vent'anni di attività radiofonica al fianco del Grifone: oggi è arrivato anche il Reve commento di Lino Marmorato. Su www.buoncalcioatutti.it il commento e il ringraziamento di Lino Marmorato

Calamai (Gazzetta dello Sport): “Empoli piccolo gioiello dalle idee tattiche chiare” – AUDIO

Riparte la stagione del Genoa, sul campo ma con il cuore e la testa ancora alla tragedia di martedì 14 agosto. L'iniziativa della tifoseria organizzata rossoblu farà da contorno ai primi 43' minuti della sfida tra Genoa ed Empoli. Ci siamo fatti raccontare da Luca Calamai, firma de La Gazzetta dello Sport, che aveva seguito la truppa di Andreazzoli all'esordio contro il Cagliari.  Dove iniziavano i meriti dell'Empoli e dove finivano i demeriti del Cagliari nella vittoria di domenica scorsa da parte dei toscani?  "Il Cagliari molto male, ma sarebbe un errore pensare che nella bilancia sia stata prevalente, per quella partita, la mediocrità sarda anziché i meriti di un Empoli che nel suo piccolo è, per l'appunto, un piccolo gioiello. Ha una sua idea tattica, un suo modo di vivere le partite. E soprattutto viene da un campionato di Serie B vinto con numeri da record. E non è un caso: la storia dei campionati, in tutte le categorie, insegna che chi arriva vincendo comincia le stagioni successive con un'autostima e una sicurezza importanti. Se poi all'interno di un gruppo storico, rappresentato dal tecnico Andreazzoli, si inseriscono giocatori d'esperienza come Acquah, Antonelli o Silvestre che si inseriscono bene in questo contesto di ragazzini impertinenti ma di grande qualità, allora dico che in questo primo mese e mezzo di campionato l'Empoli non sarà magari un mostro ma sicuramente sarà un avversario temibile". Cos'è cambiato dall'Empoli dell'anno scorso a quello presentatosi domenica scorsa? "Come idea è cambiato pochissimo: resta quella di vincere facendo un gol in più degli avversari. E ciò genera un atteggiamento estremamente aggressivo, col rischio - alzandosi il livello delle avversarie - di faticare a trovare un giusto equilibrio nella fase difensiva. In Serie B l'Empoli giocava quasi uomo contro uomo, portando addirittura 6/7 uomini nella fase d'attacco. Ora in Serie A c'è un minimo in più d'attenzione, ma l'idea resta quella: fare la partita, mettervi capacità di attaccare con più uomini, marchio di fabbrica di Andreazzoli che cercherà di riproporre in Serie A. Ho visto anche la partita di Coppa Italia col Cittadella dove la squadra non era concentrata. Lo schiaffo è servito perché ha rimesso tutti nella giusta concentrazione. Adesso c'è molta curiosità per questa seconda sfida col Genoa, avversaria di livello superiore che affronterà in trasferta. Sarà un momento di ulteriore verifica".

Genoa-Lecce, il commento dalla tribuna stampa – VIDEO

La partita contro il Lecce ha sicuramente fatto brillare la stella di Piatek, ma ha portato anche ad altre riflessioni a caldo al termine della sfida. Dalla tribuna stampa dello stadio "Ferraris" i commenti degli addetti ai lavori al termine del 4-0 che il Genoa ha rifilato al Lecce nell'esordio stagionale in Coppa Italia. LINO MARMORATO (RADIO NOSTALGIA/BUONCALCIOATUTTI) “Dopo aver visto venticinque allenamenti, eccetto quella di Montpellier, c’è da dire che si vede molto la mano di Ballardini. Non vorrei che si parlasse troppo degli avversari, squadra importante di Serie B: godiamo di quanto fatto dal Genoa stasera, specialmente nei primi 45’ di gioco. Piatek è l’icona dello smarrimento nel tempo, nella zona e nello spazio. Contano i cambi di velocità, direzione, tagli in profondità e ampiezza: i veri movimenti della punta moderna. Speriamo continui così”.

“Storia di una Rinascita”, il libro di Mario Ponti che ha permesso di fare...

"La malattia non è un limite". Viaggia su questa importante e pesante riflessione il libro che Mario Ponti ha scritto a quattro mani con la dottoressa Elisabetta Turano dell'ospedale "Niguarda" di Milano e che affronta il tema della malattia che lo ha colpito all'età di 43 anni. Un tema delicato che sottolinea soprattutto l'amore e la voglia di ripartire che ne sono conseguiti. Le notizie positive intorno al libro non si limitano però al solo argomento che viene affrontato al suo interno. Il ricavato della vendita del libro, ancora acquistabile su Amazon, ha infatti permesso di acquistare due deambulatori e un apparecchio per l'elettrostimolazione dei muscoli denervati. Le prossime vendite e i ricavi di "Storia di una rinascita" saranno nuovamente devoluti in beneficenza.

Genoa, in attesa del ritiro di Brunico: il punto della situazione di Buoncalcioatutti –...

Questa mattina, prima di ripartire da Magdeburgo e fare una rapida tappa a Lipsia, una parte della nostra redazione, quella che sarà attiva fra i ritiri di Neustift e Brunico, ha cercato di fare un po' il punto della situazione su quelle che sono state le prime due settimane di lavori del Genoa, coincise col triangolare di ieri alla MDCC Arena. Domani ci metteremo in viaggio per il Trentino per raccontarvi cosa succederà a Riscone di Brunico. Per ascoltare l'intervista clicca su www.buoncalcioatutti.it

Serie A, il giudizio finale sul campionato: Andrea Ramazzotti (Corriere dello Sport)

Mancava il Corriere dello Sport alla nostra analisi sul campionato conclusosi domenica scorsa e per questo motivo abbiamo contattato telefonicamente Andrea Ramazzotti, collega del quotidiano sportivo....

Serie A, il giudizio finale sul campionato: Sebastiano Vernazza (Gazzetta dello Sport)

Dopo i commenti di Enrico Currò e Mimmo Malfitano, abbiamo raggiunto telefonicamente un collega che, fin dai primordi di Buoncalcioatutti, ci ha sempre raccontato, dal suo...

Serie A, il giudizio finale sul campionato: Mimmo Malfitano (Gazzetta dello Sport)

Anche la firma de La Gazzetta dello Sport, Mimmo Malfitano, già contattato dalla nostra redazione negli scorsi mesi e nelle scorse settimane, ha voluto dire la...

Serie A, il giudizio finale sul campionato: Enrico Currò (Repubblica)

Enrico Currò è stato tra le firme e le voci che ci hanno accompagnato in questa stagione di Serie A, ma più in generale...

Mogavero (Il Sannio): “Il Benevento ci tiene a fare bella figura e risultato pieno...

Domani la città di Benevento saluterà la Serie A dopo una sola stagione, condita da troppe reti subite ma da una mai svanita volontà...
9,599FansMi piace
3,540SeguaciSegui
513SeguaciSegui
645SottoscrittoriSottoscrivi

L'Outlet di Buon Calcio a Tutti