Nazionali

Italia Under 21, Favilli in campo 20′ nella vittoria sulla Tunisia

Secondo ed ultimo test amichevole dell'Italia Under 21 allenata da mister Luigi Di Biagio allo stadio "Romeo Menti" di Vicenza, dove gli Azzurrini accoglievano...

L’Italia s’è desta

In Polonia è nata l’Italia di Mancini. Se dopo la partita contro i polacchi di Bologna aveva cambiato 11 calciatori, dopo la gara di...

Biraghi salva l’Italia dalla retrocessione. Mancini: “Serve tempo, non ci sono maghi”

Se serviva una partita a rimettere a nudo il problema della mancanza di un attaccante che, in azzurro, riesca a concretizzare la mole di...

Goran gol e assist. Macedonia a punteggio pieno – VIDEO

Prosegue a gonfie vele l'avventura della nazionale macedone nel Gruppo 4 della Lega D in UEFA Nations League: tre partite, tre vittorie...

Nazionale, Mancini: “Niente drammi se dovessimo perdere contro la Polonia”

L'Italia di Roberto Mancini arriva all'impegno di questa sera convinta di potersela giocare per evitare la retrocessione nella serie B della Nations League, consapevole peraltro di spartire questo rischio con nazionali del medesimo calibro - e superiore - come Germania, Inghilterra e Croazia. Nella giornata di ieri, ad analizzare le tematiche pre partita sono stati sia il commissario tecnico Roberto Mancini sia il difensore Giorgio Chiellini, vicinissimo alle cento presenze in azzurro e reduce dalla sua 98° comparsa in Nazionale, come l'ex bianconero Gianluca Zambrotta. "A maggio siamo partiti in questo percorso con l'obiettivo di mettere insieme questa squadra e di portarla all'Europeo - ha spiegato il ct Mancini - Non sarà semplice, ma quando troveremo il gruppo giusto non avremo problemi a schierarlo per l'Europeo. Per adesso il Portogallo è più forte di noi e quindi è giustamente in testa: noi ci giochiamo il secondo posto con la Polonia. L'obiettivo era quello di fare una bella Nations League, il prossimo lo tracceremo in un secondo momento.  L'Italia non trova la vittoria da cinque mesi? Per costruire una Nazionale serve tempo, non sono sufficienti cinque partite. Così come per vincere serve un centravanti che fa gol. E se l'attaccante non fa gol, si cercano di trovare dei rimedi come ha fatto il Napoli. Contro l'Ucraina abbiamo fatto una bella prestazione per un'ora di partita, calando dopo aver cambiato qualcosa. Domani, anche dovessimo perdere, non è che non giocheremmo più o non andremmo all'Europeo. Lo stesso destino potrebbe accadere anche alla Germania, alla Croazia o all'Inghilterra. È stata fatta questa Nations League per non prendere sotto gamba le amichevoli. Non farei drammi: contro la Polonia resterà soltanto una partita di calcio".

Nazionale, Ramazzotti: “Italia deve inventarsi un centravanti. E c’è l’enigma Verratti” – AUDIO

Chiudiamo il cerchio di approfondimenti sulla Nazionale, domani impegnata contro la Polonia in una gara che si configura come decisiva, intervistando telefonicamente Andrea Ramazzotti,...

Nazionale, Della Morte: “L’Italia ha un problema generazionale e manca di attaccanti veri” –...

Ivano Della Morte, ex centrocampista del Genoa fra il 2003 e il 2005 con 19 presenze all’attivo, sino ad inizio 2018 si trovava in Russia,...

Italia Under 19, i rossoblu Candela e Russo volano alla Fase Èlite di qualificazione...

Un altro 3-0 sulla Finlandia a distanza di tre giorni da quello rifilato all'Estonia, sempre a Tallinn, accompagna la parentesi in nazionale dei rossoblu...

Nazionale, Braglia: “Donnarumma ha potenziale, su Perin inficia il fatto di non giocare” –...

“Credo che in questo momento il calcio italiano, attraverso la Nazionale, esprima la crisi del calcio italiano". Esordisce così nella nostra intervista Simone Braglia, ex...

Radu e la Romania Under 21 si avvicinano ad EURO 2019

La vittoria di questo pomeriggio contro il Galles, di fronte ad un pubblico da record di oltre 13mila spettatori nella città di...

L'Outlet di Buon Calcio a Tutti