Home Occhi sulla Serie A Occhi sul Milan

Occhi sul Milan

Serie A, Romagnoli stende l’Udinese al 97′. Gasperini riavvicina la zona Europa

I due posticipi domenicali Bologna-Atalanta e Udinese-Milan hanno chiuso il quadro di questa undicesima giornata di Serie A. Le gare dell'ora di pranzo e...

Gattuso: “Il Genoa ha dato l’impressione di poterci far male”

Parola anche al tecnico del Milan Gennaro Gattuso, intervenuto in conferenza stampa al termine della vittoria contro il Genoa, vittoria raggiunta in...

Milan-Genoa, Juric e Gattuso al primo confronto. Ma il Pirata è imbattuto coi rossoneri

Dopo il rinvio della prima giornata, si completa questa sera il programma delle sfide del primo turno di Serie A con Milan-Genoa, sfida dai...

Anche Gattuso ne chiama 25 per Milan-Genoa

A qualche ora dalla pubblicazione della lista con i 25 convocati rossoblù in vista del recupero della 1ª giornata di Serie A fra Milan...

Currò (Repubblica): “Milan col 4-4-2 è stata scelta obbligata per Gattuso” – AUDIO

Mancano poco più di 24 ore al fischio d'inizio del recupero infrasettimanale fra Milan e Genoa, sfida che completerà il programma della prima giornata...

Milan 3-2 Sampdoria, il mancino di Suso tradisce i blucerchiati

Alla Sampdoria non bastano due reti per uscire con un risultato positivo da San Siro: a vincere è il Milan,...

Inter 1-0 Milan, blitz Icardi in pieno recupero. Spalletti risponde a Napoli e Lazio

Non sarà stato il derby più bello di sempre sotto la Madonnina, ma certamente uno dei più seguiti in termini di pubblico a "San Siro" e uno dei più importanti, perché strettamente legato non soltanto al pareggio della Juventus contro il Genoa (che mantiene il nono posto), ma pure alle vittorie di Napoli e Lazio. Chi avesse vinto fra Milan e Inter avrebbe infatti avuto modo di fare un importante balzo in avanti, in particolare i nerazzurri.  L'importanza della gara rilette il tatticismo in campo, che azzera per larghi tratti della partita lo spettacolo. Il Milan gestisce meglio il pallone nella prima frazione senza di fatto mai palleggiare o colpire nell'area nerazzurra (solo 4 passaggi). L'Inter preferisce pressare alto e attendere il momento giusto per andare a creare impicci al Diavolo, che soffre quando il gioco avversario si sviluppa sugli esterni.  Il VAR (Irrati), annulla nel primo tempo due reti irregolari a Icardi prima, a Musacchio poi. Sembrerebbe esserci parità anche nelle scelte arbitrali oltre che nel risultato, che fino al 92' è di 0-0. Ma quando tutto sembra finito, a difesa schierata e con un cross pregevole che poteva apparire assai meno pericoloso, Vecino imbecca Icardi a centro area. L'attaccante argentino spunta in mezzo ai centrali rossoneri, sino a quel momento autori di una buonissima prestazione, e di testa scarica alle spalle di Donnarumma, un po' incerto nell'uscita ma senz'altro non colpevole su un gol che Icardi difficilmente avrebbe sbagliato. Alla fine l'Inter porta a casa una gara che, ai punti, sembra essersi incanalata dalla parte giusta, considerato anche il palo di De Vrij nel primo tempo. Gattuso paga una serie di errori individuali in fase difensiva proprio a sessanta secondi dalla fine e non riesce a recuperare una gara che, se pareggiata, non avrebbe fatto storcere il naso a nessuno. Da segnalare che Nainggolan e Perisic sono usciti per infortunio, rispettivamente per un problema alla caviglia sinistra e uno alla coscia destra.

Europa League, Lazio e Milan vincono di misura contro Apollon e Dudelange

La settimana di coppe europee si conclude con l'inizio dell'Europa, dove fanno il loro esordio sia Lazio che Milan. A scendere in campo alle...

Milan 2-1 Roma, un doppio VAR apparecchia l’assist migliore a Cutrone. Primo KO giallorosso

Primo anticipo del venerdì in Serie A e secondo appuntamento fra big del campionato dopo la sfida tra Napoli e Milan della scorsa settimana. Ad affrontarsi a "San Siro" erano ancora i rossoneri, che ospitavano la Roma di Di Francesco in fase di transizione dal 4-3-3, modulo caro al tecnico ex Sassuolo che rifarà la sua comparsa solamente nel secondo tempo con l'ingresso di El Shaarawy e l'arretramento di Kolarov sulla linea dei difensori, ad un 3-4-3 che possa esaltare ancor di più le caratteristiche dei calciatori a disposizione.  I giallorossi soffrono con la linea a tre, Pastore non illumina la manovra e l'intensità dei rossoneri è senz'altro maggiore. Gattuso che incita la squadra ancora prima che l'arbitro fischi l'inizio della sfida ne è l'emblema. Sarà proprio il Milan a passare in vantaggio al minuto 40' con un'azione insistita e avvolgente che parte dalla zona di destra, sfocia a sinistra e trova nell'assist di Ricardo Rodriguez la strada più agevole per mettere Kessié davanti alla porta. Pallone solamente da spingere in porta per il centrocampista ivoriano.  Il secondo tempo si apre con l'immediato cambio di mister Di Francesco, che toglie un difensore, Marcano, ed inserisce El Shaarawy arretrando sia Karsdorp, presto in debito d'ossigeno, e Kolarov. Il Milan tuttavia palesa le medesime lacune viste contro il Napoli, cala nella gestione del gioco e permette alla Roma di passare su sviluppi da calcio d'angolo grazie a un potente destro di Fazio, al 59esimo.  La scossa per i rossoneri viene avvertita subito. Higuain all'ora di gioco avrebbe già riportato avanti il Diavolo, ma il VAR (Mazzoleni, ndr) interviene rilevando fuorigioco. Gol annullato e partita ancora in parità. Analoga scelta quella che porterà l'arbitro Guida ad annullare il gol giallorosso di Nzonzi: doppio tocco di braccio in area a controllare un pallone che poi va solo spinto in rete. Siamo al 78' di una partita che sembra non doversi più sbloccare. Ma mai dire mai quando tra le file del Milan gioca Patrick Cutrone: il giovane attaccante rossonero entra all'84esimo per Bonaventura e dieci minuti più tardi segna, a recupero quasi scaduto, su assist in verticale di Higuain e leggerezza difensiva della Roma con Nzonzi e De Rossi che sale in ritardo per mandare in fuorigioco l'attaccante milanista, alla sua 19° rete in Serie A. Sarà il gol della definitiva vittoria. Primo successo rossonero in campionato (con una gara da recuperare), prima sconfitta per la Roma che si ferma a 4 punti. Video Assistenza decisiva ed efficace per apparecchiare l'assist migliore per il giovane e decisivo Cutrone.

Napoli 3-2 Milan, Ancelotti di rimonta sull’allievo Gattuso nella serata di Zielinski

DAZN affrontava questa il primo grande big match del campionato, dopo Juventus-Lazio svoltasi alle ore 18. Si trattava di Napoli-Milan, partita ricchissima di spunti:...
10,198FansMi piace
3,739SeguaciSegui
469SeguaciSegui
782SottoscrittoriSottoscrivi

L'Outlet di Buon Calcio a Tutti