Home Rubriche Tatticamente

Tatticamente

Il calcio secondo Prandelli: terza parte – VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=c2hIwasbl30 Chi la conosce racconta che infonde alla squadra e ai collaboratori uno spirito particolare facendo lavorare tutti allo stesso modo, e anche chi sta...

Il calcio secondo Prandelli: seconda parte – VIDEO

Alle ore 18 la terza e ultima parte della nostra intervista a Cesare Prandelli  https://www.youtube.com/watch?v=OMzPuNskf78 Durante una conferenza stampa prima della Confederations Cup, quando l’Italia doveva...

Il calcio secondo Prandelli: prima parte – VIDEO

Alle ore 13 e 18 la seconda e terza parte della nostra intervista a Cesare Prandelli Prima di arrivare a parlare del suo futuro e...

El Paròn

Oggi a Trieste sarà ricordato Nereo Rocco a 40 anni dalla sua morte e saranno ricordate alcune sue frasi storiche: "distruggere tutto quello che...

Tattica, moduli, numeri

Tattica, numeri, moduli continuano a imperversare tra gli addetti ai lavori. Non tra gli allenatori, i quali sono più interessati alle fasi di costruzione,...

Lettura e analisi di una partita di calcio

Gli allenatori, i giornalisti (sportivi) che sono rimasti pochi, i giocatori stessi si ritengono capaci di cogliere i problemi che scaturiscono dalla lettura critica...

Tatticamente il Derby: l’analisi di Giovanni Masala – VIDEO

Piove. C'è freddo. Ma a riscaldarci la pancia della Gradinata Nord, in via Clavarezza, dove ha sede l'AIAC Genova presieduta da Giovanni Masala, presidente...

L’importanza di un uomo davanti alla difesa

I moduli del Genoa sono sempre come cercare l’ago nel pagliaio, invece per gli allenatori - prima Ballardini e dopo Juric - hanno dei vantaggi. Ballardini rispetto al croato non ha avuto a disposizione il giocatore cardine voluto prima dell’inizio del calciomercato: Sandro. Juric proverà a farne l’ago della bilancia del proprio gioco. Difficile approfondire e spiegare che il  3-5-2 o il 5-3-2 perché sono moduli equivalenti. Si tratta di due strategie complementari che permettono di passare da un sistema all’altro in funzione dello sviluppo della manovra avversaria. Sono le posizioni dei "quinti", cioè gli esterni, che determinano le disposizioni di centrocampo e difesa.

Continuo da tre

Continuo da tre, Ballardini non è come Massimo Troisi: "Ricomincio da tre". Di giocare con il 3-5-2 o 5-3-2 in generale ne abbiamo scritto la scorsa settimana, questa volta ci soffermiamo sulla difesa a tre. Sul giocare a tre o quattro, se potessero esprimersi i difensori del campionato, sarebbero chiari. Roncaglia nelle passate conferenze stampa genoane aveva detto: "Nella difesa a tre si fatica meno, ti concentri sull’attaccante, in quella a quattro bisogna fare avanti e indietro". Tre è il numero quasi perfetto per Ballardini, anche se in corso di partita ricorre a divagazioni strategiche. Molte squadre nel nostro campionato si sono convertite a questo modulo: garantisce la superiorità numerica nella zona centrale e una migliore protezione della  propria porta contro gli avversari che schierano due attaccanti.

Spazio o Pivot

Ritorno al passato da parte del calcio, eccetto in Spagna e in Brasile dove il riferimento offensivo viene considerato lo spazio e non il...
14,027FansMi piace
7,984SeguaciSegui
554SeguaciSegui
1,970SottoscrittoriSottoscrivi

L'Outlet di Buon Calcio a Tutti