Home Occhi sul mondo Occhi sulla Serie B

Occhi sulla Serie B

Il Pescara sale ad alta quota, Venezia ancora battuto. Foggia vivo e vincente

FOGGIA 3-2 ASCOLI (Brosco 5', Deli 10', Galano 14', Ganz 29', Gerbo 72') - Vittoria dopo vittoria, risultati che si traducono in fiducia, posizioni scalate ed una classifica che comincia a prendere la forma desiderata: Gianluca Grassadonia ed il Foggia, dopo quasi due mesi di campionato, hanno messo una croce sugli 8 punti di penalizzazione, prendendo quota grazie ad una tripla striscia positiva maturata dopo le tre sconfitte di fila incassate nel mese di settembre. Ora a pesare sono le 8 reti in 3 partite, le vittorie contro Padova, Benevento ed Ascoli, risultati che hanno permesso ai rossoneri di lasciare il fondo della classifica in solitaria. Nella sfida contro i marchigiani la vittoria è sofferta, propiziata da Brosco e Galano ma sancita dal colpo di Gerbo al 72' del secondo tempo. L'Ascoli di Vivarini rimane incandescente fino all'ultimo (con Ninkovic alle spalle della coppia Ganz-Beretta, poi sostituita da Rosseti e Baldini) ma cade nella trappola del Foggia, lanciato da proprio pubblico in una missione che diventa ogni settimana sempre meno impossible.

Il Frosinone sfiora i primi punti a Torino. In Serie B è la notte...

TORINO 3-2 FROSINONE (Rincon 20' Baselli 48' Goldaniga 58' Ciano 64' Berenguer 71') - Si apre con una vittoria pirotecnica la giornata numero 8 di Serie A.

Cisco-Cappelletti: per il Padova rimonta last-minute. Pillon manca l’aggancio

Il Pescara resta in vetta per poco più di un'ora prima di subire un doppio colpo doloroso e doversi accontentare di un pareggio all'ultimo respiro nell'inedito Tuesday Night contro il Padova di Pierpaolo Bisoli, posticipato di un giorno in seguito al pesante acquazzone abbattutosi sullo Stadio Euganeo nel tardo pomeriggio di ieri.

Padova-Pescara rinviata per maltempo. Foggia: mission is possible

ASCOLI 0-0 CREMONESE - I grigiorossi mancano l'appuntamento con la testa della classifica al Del Duca, divenuto un vero e proprio fortino per i padroni...

Ripescaggi Serie B, FIGC rigetta i ricorsi di Catania, Novara, Ternana, Pro Vercelli e...

Il TFN (Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare, ndr) ha dichiarato inammissibili i ricorsi presentati da Catania, Novara, Ternana, Pro Vercelli e Siena sull’annullamento delle delibere...

Verona colpito all’Arechi, torna al gol Diamanti. Galabinov anima la rimonta dello Spezia

SPEZIA 2-1 CARPI - Il Picco è tornato ad essere un vero e proprio fortino. Lo Spezia vince la sua terza partita tra le...

Cremonese, vittoria di spessore. Alle 11.30 udienza del TFN

CREMONESE 2-0 COSENZA - Mogos e Paulinho regalano a mister Mandorlini una vittoria prestigiosa, risultato che lancia i grigiorossi sempre più lontano dal Limbo nella classifica cadetta. Gli ospiti faticano a creare occasioni da rete, concedono la terza sconfitta in cinque partite.

Il Palermo esonera Tedino e richiama Roberto Stellone

«L'U.S. Città di Palermo comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore Bruno Tedino ed il suo staff, a cui va il ringraziamento per il lavoro svolto. La guida tecnica della Prima Squadra è affidata a Roberto Stellone, che venerdi dirigerà la seduta d'allenamento».

Raul Asencio ferma il Cittadella, Hellas in vetta. Il Palermo non ingrana

Turno infrasettimanale anche per la Serie B, che si concluderà domani con le sfide Cremonese-Cosenza e Foggia-Padova. Al termine della serata è l'Hellas Verona la squadra da battere, nonché in vetta solitaria a quota 13 punti. "La sconfitta è colpa mia" sostiene invece mister Tedino al termine della sconfitta contro il Brescia di Eugenio Corini, che batte un colpo alla prima occasione utile. Bene Castori, male Venturato: entrambi espulsi.  SALERNITANA 1-1 ASCOLI - Una punizione magistrale trasformata dall'ex Genoa Nikola Ninkovic illude gli ospiti, raggiunti a pochi passi dall'ora di gioco grazie a Di Tacchio. Colantuono risponde alla sconfitta nel derby campano con un pareggio fra le mura amiche, risultato che permette ai granata di restare a galla nel bel mezzo della classifica.  LIVORNO 0-3 LECCE - Apre La Mantia, chiude il solito Simone Palombi, con una doppietta e con il fuoco addosso dopo gli altri due gol messi a segno sabato contro il Venezia. La squadra di Cristiano Lucarelli chiude la gara senza tiri in porta effettuati, numero che se unito al solo punto conquistato finora in classifica comincia a preoccupare.

Clemenza-Claiton: Padova e Cremonese pareggiano, Mandorlini resta imbattuto

I grigiorossi faticano a vincere ma restano nel quintetto di squadre a non aver ancora incassato una sconfitta. Ieri sera la Cremonese ha recuperato una rete di svantaggio nel finale, rendendo vano il gol del vantaggio padovano firmato da Luca Clemenza, talento scuola Juve fra i più brillanti nell'inizio di stagione per la neo-promossa in categoria.

L'Outlet di Buon Calcio a Tutti