Mario Ponti

Sono nato a Genova il 10 gennaio 1964. Ho fatto tutto il settore giovanile nel Genoa: 3 anni di primavera, esordio in serie A in Genoa -Napoli nel 1983. Poi esperienze nel Carbonia, Omegna, Casale e Mondovì in Serie C2; poi Dilettante in squadre della provincia di Genova. Un grave infortunio al ginocchio destro mi ha condizionato per tutta la carriera. Quattro operazioni. Una volta terminato di giocare ho iniziato a fare l’allenatore, prima nelle giovanili rossoblu e successivamente per 10 stagioni sulle panchine di Arenzano (il mio paese d’origine), Cogoleto, Lagaccio, Molassana e Pegliese. Infine, la sclerosi multipla è avanzata e ho dovuto abbandonare la panchina motivo per cui ho fatto per tre anni il direttore sportivo. Ora voglio fare solo lo spettatore e il tifoso. Nel 2014 la T.O mi ha premiato come tifoso rossoblu dell’anno, cosa di cui vado molto, molto orgoglioso.

Occhi sul Parma: l’analisi di Mario Ponti e le probabili formazioni

Ottenuti tre punti dalla trasferta di Frosinone con due reti del suo implacabile bomber polacco, oggi il Genoa affronta tra le mura di casa il Parma di mister D'...

Occhi sul Frosinone: l’analisi di Mario Ponti e le probabili formazioni

Ottenuti i tre punti e dopo aver fornito un ottima prova nel turno infrasettimanale contro il Chievo, il Genoa cerca una conferma nella trasferta di Frosinone. Troppo altalenante il...

Occhi sul Chievo: l’analisi di Mario Ponti con le probabili formazioni

Per il Genoa, dopo la debacle con il Sassuolo, è arrivata anche quella con la Lazio, all’Olimpico è stato sconfitto per 4-1. Troppi gli errori e troppo grave è...

Occhi sulla Lazio: l’analisi di Mario Ponti con le probabili formazioni

Uscito con una vittoria molto importante dal match contro il Bologna,  il Genoa affronta oggi all’Olimpico la Lazio di mister Simone Inzaghi, fratello di Pippo l’allenatore del club bolognese....

Occhi sul Bologna: l’analisi di Mario Ponti con le probabili formazioni

Il Genoa reduce dalla batosta di Sassuolo cerca oggi la rivincita contro il Bologna di Pippo Inzaghi. Una partita scorbutica: il Bologna ha un solo punto in classifica e...

Ultimi Post

L’Italia s’è desta

In Polonia è nata l’Italia di Mancini. Se dopo la partita contro i polacchi di Bologna aveva cambiato 11 calciatori, dopo la gara di...

La Rassegna Stampa del 15 Ottobre: Perinetti blinda Piatek “fino a giugno”

L'Italia supera lo scoglio Polonia in pieno recupero e si giocherà in primo posto nel girone con il Portogallo, orfano di un Cristiano Ronaldo...

Genoa e Torino, 51 anni fa volò in cielo la “Farfalla” Meroni

"Gigi, tu fa' quello che vuoi, saranno gli altri a preoccuparsi di te" (Beniamino Santos) Beniamino Santos, il primo ad aprire una scia funesta di...

Biraghi salva l’Italia dalla retrocessione. Mancini: “Serve tempo, non ci sono maghi”

Se serviva una partita a rimettere a nudo il problema della mancanza di un attaccante che, in azzurro, riesca a concretizzare la mole di...

Genoa CFC Femminile, poker dell’Under 17 al Brescia. Settimana prossima arriva la Riozzese

La giornata d'oro per le giovanili rossoblu si chiude con l'ottimo risultato conquistato dall'Under 17 rossoblu, alla prima trasferta del proprio campionato.  Prima trasferta coincisa anche con la prima vittoria esterna per le Allieve regionali del Genoa CFC femminile.  Le ragazze allenate da mister Francomaccaro vincono a Paratico, sulle rive del Lago D'Iseo, la gara contro le locali del Brescia. Dopo un primo tempo equilibrato ma caratterizzato da due infortuni ai danni di Sara Lucafò e Irene Sarpa e terminato 0-0, nel secondo tempo le rossoblu dilagano andando a segno 4 volte con Oliveri, Giampieri, Bertoncini e Massa. Il risultato sarà un 4-0 finale. Domenica prossima (21 ottobre) il calendario prevede che si torni "a casa", a Pavia, contro la "sorpresa" Riozzese, unica squadra dilettante che al momento regge il passo delle favorite. UNDER 15 FEMMINILE: DUE SETTIMANE E SI PARTE - Partirà fra due settimane il campionato Under 15 Femminile, che si disputerà nella formula 9 contro 9, sarà aperto a tutte le società del territorio e prevederà fasi locali, regionali e interregionali oltre alla consueta fase finale nazionale. La FIGC ha prodotto l'elenco dei gironi in cui le singole squadre finiranno al momento dell'iscrizione. Il Genoa allenatore da mister De Guglielmi, in attesa di calendario, dovrebbe finire nel girone 11 (che prevede la qualificazione di sole 3 squadre alla fase finale, ndr).