Home Occhi sulla Serie A Moviola al VAR SPORT

Moviola al VAR SPORT

VAR Sport, gli episodi del 5° turno

Tornato in carreggiata o meno, il VAR questa giornata ha vissuto di alcuni picchi da segnalare. Si è partiti nella giornata di sabato con...

VAR Sport, gli episodi del 4° turno. Nicchi punzecchia Valeri: Toro e Inter penalizzate

Questa mattina, come di consueto, siamo tornati sugli episodi da moviola di questo quarto turno di campionato. Prima di noi lo hanno fatto anche...

VAR Sport, gli episodi del 3° turno. Al Genoa manca un rigore – FOTO

Giornata solo all'apparenza tranquilla in chiave tecnologia applicata al calcio: rimangono grossi dubbi in almeno quattro incontri, dove tra mancate espulsioni e infrazioni non...

VAR Sport, gli episodi del 2° turno

C'è fondamentalmente un solo campo da cui la video assistenza non esce rinfrancata ed è la "Sardegna Arena" di Cagliari, dove il Sassuolo recupera in extremis la gara grazie alla concessione post VAR di un calcio di rigore. Ma un episodio chiave era già finito all'attenzione delle cronache ben prima di questo rigore. Pairetto, l'arbitro al centro della moviola di giornata, conferma un feeling poco fortunato con la Sardegna e coi colori rossoblu in tema di calci di rigore da assegnare: già nell'ottobre scorso, quando sedeva al monitor durante Cagliari-Genoa (2-3), concesse un rigore al Cagliari per tocco di mano di Veloso in area. Ad arbitrare in quel caso era Massa, che fu avvisato in men che non si dica dell'accaduto direttamente dalla cabina VAR. In quel caso la video assistenza fu risolutiva ed efficiente: ieri qualche lacuna l'ha invece palesata. CAGLIARI-SASSUOLO - L'episodio che solleva maggiori polemiche avviene al minuto 12' quando Di Francesco calcia dal limite dell'area verso la porta di Cragno. Pairetto di Nichelino è perfettamente appostato, a pochi passi dalla zona incriminata, ma non rileva il tocco di braccio evidente di Cigarini che spedisce la conclusione sul fondo ed evita problemi al proprio portiere. Addirittura il fischietto piemontese assegna rimessa dal fondo, senza evidenziare alcun tipo di deviazione. Il VAR (Pasqua) non interviene laddove era chiaro ed evidente l'errore di valutazione del direttore di gara, con l'aggravante che l'episodio accade in area di rigore. Si rientra qui nel campo dell'interpretazione, non tanto dell'arbitro quanto dell'intero sestetto arbitrale, della colposità o meno del gesto. Resta il fatto che, al minuto 12', al Sassuolo manca un evidente calcio di rigore. 

VAR Sport, gli episodi della prima giornata

Si è aperta al grido di "chiaro ed evidente errore" la nuova Serie A e la nuova VAR, ma dopo i primi 90' di...

Il primo campionato VAR

Approfondimento a cura di Tiziano Pieri, ex arbitro ligure con 69 direzioni di gara in Serie A e 166 totali in carriera La grande novità del...

VAR Sport, gli episodi del 37° turno

CLICCA QUI PER LEGGERE L'EDITORIALE "STREGHE, STREGONI E VAR.ARBITRI" Mancano 90' minuti al primo esame complessivo del VAR, la video tecnologia applicata al calcio sub iudice...

VAR Sport, gli episodi del 36° turno

C'è chi sottolinea che il peso del VAR in questa 36° giornata non abbia influito più che in altre giornate di questa stagione, ma...

VAR Sport: gli episodi del 34° turno

Non è certo stata una giornata ricca di episodi, ma almeno due vanno sottolineati su tutti: la convalida del primo gol interista al "Bentegodi"...

VAR Sport, gli episodi del 32° turno

Le grandi sfide di questa 32° giornata, da Atalanta-Inter a Milan-Napoli, si sono spente con pochissime polemiche di natura arbitrale offuscate da due 0-0...

L'Outlet di Buon Calcio a Tutti