Il Genoa ha cominciato a lavorare già in mattinata con una sessione mista, dedicata ad “esercitazioni di forza per i distretti muscolari degli arti inferiori” ed allenamenti a campo ridotto. Due ore sul campo, con tanto di partitella finale in un mini-torneo a tre squadre. Poi il pranzo, con Lerager (clicca qui) e Lazovic (clicca qui) accolti dai tifosi nel tardo pomeriggio per la presentazione di una nuova serie di orologi nel cuore di via XX Settembre.

Domani partita pomeridiana contro il Baiardo, in preparazione della partita contro una Juventus forte del clamoroso ribaltone messo in atto allo Stadium contro l’Atletico Madrid del Cholo Simeone. La gara contro i neroverdi sarà a porte aperte. A due settimane di distanza dall’ultima amichevole, quella contro il Campomorone-Sant’Olcese sui nuovi campi di Begato 9, potrebbero vedersi sul campo i giocatori da poco rientrati nei ranghi. Anche Radu, come scritto nei giorni scorsi, ha recuperato dalla febbre che lo ha tenuto fuori dalla trasferta di Parma. Calcio d’inizio alle ore 15 presso il centro sportivo Pio XII Gianluca Signorini di Pegli


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2019/03/13/allegrismo/