Rilanciata da alcuni siti di informazione viola e questa mattina dalle colonne del Corriere dello Sport-Stadio, è tornata d’attualità l’ipotesi che Criscito possa lasciare il Genoa per la Fiorentina.

Mentre si attendono i primi innesti ufficiali in casa rossoblu (eccezion fatta per il riscatto di Cassata, domani nuovamente a Pegli, e per l’ormai imminente ritorno di Lukas Zima), il futuro del capitano del Genoa sembra essersi in qualche modo legato alla permanenza di Milenkovic e Pezzella al “Franchi”. Le molte richieste per i due difensori viola non mancano, ma alte sono state le richieste del presidente Commisso. Iachini, peraltro, avrebbe chiesto di trattenerli entrambi, ma “se uno dei due dovesse partire, in ogni caso, la Fiorentina andrebbe dritta su Criscito“.

Criscito, che già disse “no” all’ipotesi di un trasferimento in Viola lo scorso gennaio, è considerato dai media fiorentini un “jolly” di mercato. È bene ricordare, a mercato ancora chiuso (si aprirà ufficialmente lunedì 1° settembre), che il capitano rossoblu da ormai due stagioni, coincise con salvezze all’ultima giornata, è stato importante ai fini della salvezza risultando peraltro l’anno scorso capocannoniere della squadra, secondo solamente all’eterno Goran Pandev. Un fattore che conta molto negli equilibri di una stagione e di uno spogliatoio e non va affatto sottovalutato, anche di fronte ad un’operazione di ridimensionamento degli ingaggi impostata dalla società del presidente Preziosi.


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/08/28/genoa-in-archivio-la-seconda-seduta-domani-si-rivede-cassata/