Tuttosport aveva chiamato alle armi la Juventus per la sfida di questa sera contro lo Sporting Lisbona dalle tante insidie, volti noti anche per la nostra Serie A. Complice uno svarione difensivo, i bianconeri passano in svantaggio e devono inventarsi una rimonta completata solamente nei minuti finali grazie a Mario Mandzukic, con tanto di brivido finale causato dall’ex romanista Doumbia.

A proposito di giallorossi, la squadra di Di Francesco ferma il Chelsea in casa mantenendosi così al secondo posto, grazie anche al clamoroso pareggio dell’Atletico Madrid in Azerbaijan contro il Qarabag. Conte passa e rischia poi di perderla, per sua fortuna c’è il genio di Eden Hazard a lasciare tutti con un sorriso leggero. Grande cuore e grinta per la Roma, che rimonta nel segno di Edin Dzeko e dimostra di poter passare davvero il “girone della morte”.

Il Basilea è la vera sorpresa del Girone A, non tanto il Manchester United dello Special One. Se i diavoli rossi comandano la classifica a punteggio pieno non è di certo una notizia, storia diversa invece per gli svizzeri di Wicky, capaci di fermare anche il CSKA a Mosca dopo il 5-0 casalingo rifilato al Benfica nel turno precedente. Ora la storia si fa interessante:

Tutto facile per Bayern e PSG, che proteggono i primi due posti dalle rivali Celtic e Anderlecht, troppo inferiori per poter spaventare due colossi del calcio europeo. Nonostante la pesante sconfitta di Parigi e i risultati altalenanti in campionato, grazie a due vittorie consecutive i bavaresi di Heynckes sono tornati in corsa tanto in Bundes quanto in Champions League: era davvero necessaria la cacciata di Carlo Ancelotti?