Il Genoa torna in campo al “Vigorito” di Benevento con l’obiettivo di dare continuit√† al periodo positivo e trovare ulteriori certezze dopo le tre vittorie consecutive in campionato e, in generale, i 13 punti conquistati sui 15 disponibili dall’approdo di mister Gilardino. D’altro canto la formazione campana non ha intenzione di fare sconti a nessuno e vuole ritrovare il successo che manca dallo scorso 11 dicembre. Ad arbitrare il match sar√† Marco Serra, fischietto di Torino alla seconda direzione del Grifone.


NOTIZIARIO

Giornata fredda e invernale al “Vigorito” di Benevento, dove campani e liguri si affrontano in occasione della 21a giornata di campionato. Sfida che mette di fronte Cannavaro e Gilardino, Campioni del Mondo nel 2006 in Germania con la nazionale guidata da Marcello Lippi.


FORMAZIONI UFFICIALI

BENEVENTO (3-5-2): Paleari; Veseli, Capellini, Pastina; El Kaouakibi, Karic, Schiattarella, Acampora, Improta; Ciano, Forte. A disposizione: Manfredini, Veltri, Tello, Viviani, Kubica, Koutsoupias, Perlingieri, Basit, Farias, Thiam Pepe, La Gumina, Simy. Allenatore: Cannavaro.

GENOA (3-5-2): Martinez; Ilsanker, Vogliacco, Dragusin; Sabelli, Frendrup, Badelj, Gudmundsson, Criscito; Aramu, Coda. A disposizione: Semper, Agostino, Hefti, Matturro, Czyborra, Boci, Strootman, Jagiello, Sturaro, Galdames, Lipani, Yalcin, Puscas. Allenatore: Gilardino.


CRONACA

1′– Parte la gara del “Vigorito”: primo pallone giocato dalla squadra di Cannavaro.

1′ – Ingenuit√† di Ilsanker che entra duro in scivolata su Improta e dopo appena 30 secondi riceve il cartellino giallo.

3′ – Partono forte i padroni di casa che costringono il Genoa a chiudersi nella propria met√† campo e conquistano un buon calcio di punizione.

4′ – Pallone messo in mezzo da Ciano, con Criscito che si rifugia in calcio d’angolo.

6′ – Prova a respirare il Grifone dopo un inizio difficile: la squadra di Gilardino √® ora alla ricerca di spazi.

8′Sabelli viene servito sulla destra da Badelj e mette in mezzo il pallone: sul traversone interviene Pastina che mette in corner.

9′Aramu cerca direttamente la porta dalla bandierina e trova la risposta di Paleari che respinge.

12′Grande azione del Grifone, con la manovra che parte da Martinez e arriva fino a Coda che, servito alla perfezione da Gudmundsson, batte Paleari e porta in vantaggio i rossoblu.

13′ – Ottava rete stagionale per il bomber del Genoa, al secondo centro consecutivo.

14′ – Ammonito Forte per fallo su Vogliacco.

15′¬†– Ricerca adesso spazi il Benevento, che aveva cercato di schiacciare il Genoa nella propria met√† campo e ha subito gol alla prima vera occasione.

18′ – Contropiede rossoblu condotto da Sabelli che porta alla verticalizzazione di Coda per Aramu, chiuso in angolo.

19′ – Dagli sviluppi del corner va al tiro Badelj, che calcia per√≤ male.

20′El Kaouakibi salta Criscito e prova il destro che termina ampiamente fuori.

21′Grande occasione per il Genoa: Aramu serve Coda dal limite che calcia bene con il destro e mette fuori di pochissimo.

22′ Grifone ancora a centimetri dal vantaggio. Tiro-cross di Sabelli che trova il colpo di tacco di Aramu, che termina pochi centimetri alla destra della porta difesa da Paleari.

24′Schiattarella ruba un buon pallone in mezzo al campo e viene steso da Badelj: calcio di punizione dalla trequarti per i padroni di casa.

25′ – Alla battuta va Acampora che mette abbondantemente fuori.

27′¬†Aramu va al tiro da 25 metri e trova la deviazione di Cappellini, guadagnando cos√¨ un corner.

30′¬†Gudmundsson ad un passo dal raddoppio: l’islandese viene servito alla perfezione da Coda e dal limite dell’area centra il palo alla sinistra di Paleari.

32′ – Rimane a terra Criscito dopo un contrasto con Forte: il numero 4 rossoblu sembra tranquillamente in grado di proseguire.

33′ – Fallo di Dragusin su Forte, bravo ad anticipare il difensore genoano e ad interrompere la pressione della squadra ospite.

36′El Kaouakibi riceve da 30 metri e prova il destro che termina ampiamente sopra la traversa.

39′ – Interviene in ritardo Pastina su Frandrup, ma il direttore di gara non estrae il cartellino giallo.

40′ – Grande progressione di Acampora che appoggia per Karic, murato dalla difesa rossoblu.

42′ – Grande palla in profondit√† di Sabelli per Coda, che cerca il secondo palo e trova la risposta di Paleari con la punta delle dita. L’arbitro non ravvisa il tocco dell’estremo difensore e concede la rimessa dal fondo.

44′ – Cross di Ciano dalla destra che trova l’uscita sicura di Martinez, che anticipa tutti e blocca la sfera.

45′ – Pericolosissimo cross di Criscito dalla sinistra, con Cappellini che anticipa Aramu sul pi√Ļ bello.

46′ – Un minuto di recupero concesso dalla terna arbitrale.

47′ Termina la prima frazione di gioco: Genoa in vantaggio per 0-1, ma la squadra di Gilardino ha avuto tante occasioni per trovare il raddoppio.

46′ – La ripresa inizia con un doppio cambio per i padroni di casa: dentro Simy e Tello e fuori Ciano e Karic.

47′¬†– Subito ammonito Tello per un fallo in ritardo su Dragusin.

49′ – Cos√¨ come accaduto nel primo tempo, parte forte la squadra di Cannavaro che prova a schiacciare il Genoa.

50′ – Ammonito Sabelli per un fallo ai danni di Pastina: era diffidato il terzino del Genoa, che salter√† quindi la sfida con il Pisa.

53′¬†– Cross di Criscito che trova Coda al centro dell’area: l’attaccante del Grifone non trova per√≤ la porta da ottima posizione.

54′ – Padroni di casa al cross dalla destra, ma nessun attaccante riesce ad avventarsi sul pallone.

55′ – Ammonito Improta per un’evidente trattenuta ai danni di Sabelli.

56′ – Aramu trova la testa di Dragusin, che sponda per Ilsanker il quale non riesce a colpire la sfera.

58′Pareggia la partita il Benevento alla prima occasione: cross dalla sinistra che, dopo una deviazione di Vogliacco, termina sui piedi di Tello che batte Martinez.

59′ – Ammonito Schiattarella per proteste.

61′ – Spinge ora il Benevento, che conquista un calcio d’angolo dopo l’intervento difensivo di Sabelli.

64′¬†– Azione confusa dei padroni di casa che termina con un fallo di Simy su Ilsanker.

65′ – Doppio cambio per Gilardino: fuori Gudmundsson e Badelj e dentro Sturaro e Strootman.

66′ – Lancio in profondit√† per Simy controllato molto bene da Martinez che fa ripartire l’azione.

68′ – Sfonda dalla destra il Benevento, ma Dragusin √® bravo ad intercettare il cross.

69′ – Fuori Schiattarella e dentro Viviani.

70′ – Dentro anche Puscas e fuori Coda.

72′¬†– Ammonito Sturaro, intervenuto in ritardo su Acampora.

74′ – E’ ancora Dragusin a deviare in calcio d’angolo un traversone dalla destra: alla battuta va Acampora, ma la difesa genoana allontana.

75′¬†– Aramu imbuca per Puscas, che non trova l’aggancio per questione di centimetri.

78′ – Fuori Forte per La Gumina. Nel Genoa, invece, dentro Yalcin e Matturro per Aramu e Vogliacco.

79′ – Fa il suo esordio con la maglia del Grifone il difensore uruguayano classe 2004.

82′ – Prova a premere la squadra ospite che porta al tiro Frendrup: il mancino del centrocampista si spegne tra le braccia di Paleari.

85′ – Altra occasione per Frendrup che di testa mette alto da ottima posizione.

86′ – Palla in profondit√† per Tello che mette in mezzo la sfera, ribattuta da Martinez. Il pallone termina sui piedi di La Gumina che prova la rovesciata e mette fuori.

87′ – Sfonda Sabelli sulla destra che cerca i compagni in mezzo ma viene chiuso da Capellini in corner.

88′ – Grande confusione in area campana, ma Puscas non riesce a calciare verso la porta e il pallone viene allontanato.

90′ – Sono quattro i minuti di recupero.

91′ –¬†Ottima chiusura di Matturro in scivolata. Riparte il Genoa che cerca ora degli spazi.

93′¬†– Spreca un contropiede il Grifone, a causa di un passaggio completamente sbagliato da parte di Yalcin.

94′Puscas all’ultimo secondo porta in vantaggio il Grifone: Sabelli strappa un pallone sulla destra, mette il traversone per l’attaccante che batte Paleari.

Termina la partita, con i rossoblu che segnano nell’ultima occasione disponibile. La squadra di Gilardino, al quarto successo consecutivo, sale a +6 sul Bari.

 


TABELLINO:

BENEVENTO (3-5-2): Paleari; Veseli, Capellini, Pastina; El Kaouakibi, Karic (46′ Tello), Schiattarella (69′ Viviani), Acampora, Improta; Ciano (46′ Simy), Forte (78′ La Gumina). A disposizione: Manfredini, Veltri, Tello, Viviani, Kubica, Koutsoupias, Perlingieri, Basit, Farias, Thiam Pepe, La Gumina, Simy. Allenatore: Cannavaro.

GENOA (3-5-2): Martinez; Ilsanker, Vogliacco (78′ Matturro), Dragusin; Sabelli, Frendrup, Badelj (65′ Strootman), Gudmundsson (65′ Sturaro), Criscito; Aramu (78′ Yalcin), Coda (70′ Puscas). A disposizione: Semper, Agostino, Hefti, Matturro, Czyborra, Boci, Strootman, Jagiello, Sturaro, Galdames, Lipani, Yalcin, Puscas. Allenatore: Gilardino.

AMMONIZIONI: 1′ Ilsanker, 14′ Forte, 47′ Tello, 50′ Sabelli, 55′ Improta, 59′ Schiattarella, 72′ Sturaro

ESPULSIONI:

MARCATORI: 12′ Coda