aggiornato a mercoledì 25 marzo (ore 19:20)

La situazione del calcio in Serie A dopo la sospensione del campionato si aggiorna di ora in ora. Oggi, 23 marzo 2020, prosegue lo stallo del calcio italiano. Alcuni giocatori hanno addirittura abbandonato il Paese per fare ritorno dalle famiglie, come nel caso degli juventini Higuain, Khedira, Douglas Costa e Pjanic (che hanno conseguentemente abbandonato la quarantena). La situazione dei contagi non ha ancora permesso alle squadre di tornare in campo: anche la Lazio, che doveva riprende oggi, ha posticipato ulteriormente la ripresa a data da destinarsi. Anche il Napoli ha rinviato ogni ripresa a data da destinarsi.

  • ATALANTA: diventati ufficiali i rinvii di Champions League, Gasperini ha annullato il programma di allenamenti. La squadra di mister Gasperini è in auto-isolamento dopo la vicenda dei contagi in casa Valencia.
  • BOLOGNA: i felsinei hanno annunciato lo stop ormai più di una settimana fa.
  • BRESCIA: interessato da vicino dall’epidemia di coronavirus, essendo la provincia di Brescia una delle più colpite, il club del patron Cellino è stato il primo ad annunciare via social la sospensione degli allenamenti. La ripresa è stata procrastinata a sabato 28 marzo.
  • CAGLIARI: tra le squadre ad annunciare la sospensione degli allenamenti nella giornata di martedì 10 marzo c’è stata anche la squadra del neo allenatore Zenga.  I sardi, come riporta una nota, “proseguiranno l’attività atletica attraverso delle sessioni a distanza: i calciatori, fino alla data del 31 marzo, continueranno a svolgere delle tabelle di lavoro giornaliere, personalizzate a seconda delle specifiche esigenze”.
  • FIORENTINA: tra le squadre che hanno annunciato per prime lo stop c’è stata quella di mister Iachini e del patron Commisso, che oltre a chiudere il centro sportivo ha rimandato la ripresa a data da destinarsi. Data che diventerà ancor più difficile da ipotizzare dopo la notizia della positività al coronavirus di Dusan Vlahovic, comunicata dal sito ufficiale viola. Squadra che sarà destinata alla quarantena considerati anche i nuovi contagi di Pezzella e Cutrone.
  • GENOA: mentre mister Nicola assicura che ci si può allenare anche al grido di #iorestoacasa (clicca QUI per vedere il video) e risponde alle domande dei tifosi via Instagram (clicca QUI per guardar il video), il Grifone lavora in smart working. Nel rispetto delle direttive della Lega Serie A e dei medici sociali delle squadre, la società rossoblu ha comunicato che la ripresa dei lavori è rinviata a data da destinarsi.
  • INTER: la formazione nerazzurra, tra quelle che avrebbero dovuto allenarsi in vista degli impegni delle coppe europee, è uscita oggi dalla quarantena. La ripresa degli allenamenti è rimandata a data da destinarsi.
  • JUVENTUS: da mercoledì 11 marzo sono 121 gli elementi in quarantena tra “calciatori, membri dello staff, dirigenti, accompagnatori e dipendenti di Juventus, stanno osservando un periodo di isolamento domiciliare volontario“. Ogni ripresa è rinviata a data da destinarsi. Qualche giorno fa la notizia della terza positività al coronavirus nello spogliatoio bianconero: Dybala si è aggiunto a Rugani e Matuidi.
  • LAZIO: I biancocelesti non sono tornati a lavorare all’interno del Centro Sportivo di Formello nella giornata di lunedì 16 marzo e non lo faranno neppure questa settimana. Data di una potenziale ripresa comunicata in via ufficiale: si va a data da destinarsi.

  • LECCE: dopo l’ultimo allenamento svoltosi lo scorso 12 marzo, la squadra di mister Liverani, che si è detta “toccata” dalla vicenda Rugani, ha rinviato la ripresa dei lavori sul campo a data da destinarsi.
  • MILAN: rossoneri seconda squadra in ordine di tempo ad aver congedato i propri giocatori rispedendoli a casa per cautelarsi dall’emergenza coronavirus. La squadra di Pioli, salvo contrordini, riprenderà a Milanello sabato 28 marzo. Intanto è arrivata la notizia del contagio di Paolo Maldini e del figlio Daniel.
  • NAPOLI: ufficiale il rinvio di Barcellona-Napoli (tanto più che la Catalogna ha chiuso i proprio confini per l’emergenza coronavirus), il Napoli era in procinto di riprendere (non senza polemiche) mercoledì 25 marzo. Non succederà, come da nota ufficiale del club partenopeo: ripresa rinviata a data da destinarsi.
  • PARMA: ripresa dei lavori rinviata a data da destinarsi anche mister D’Aversa, staff e i giocatori del Parma.
  • ROMA: una volta raggiunta dall’ufficialità del rinvio della sfida di Europa League contro il Siviglia, la formazione giallorossa ha deciso di chiudere i battenti di Trigoria. Ripresa a data da destinarsi.
  • SAMPDORIA: gli allenamenti Sampdoria sono sospesi “fino a nuovo programma” dalla notizia della positività al Covid-19 di Manolo Gabbiadini. Oggi si sono aggiunti altri due giocatori, il cui annuncio di positività è arrivato via Instagram: Bereszynski e Depaoli. Altri quattro giocatori blucerchiati erano risultano positivi ieri: Ekdal, Colley, La Gumina e Thorsby. Ripresa a data da destinarsi.
  • SASSUOLO: ogni attività sportiva e non sportiva che ruota intorno al Mapei Center è sospesa sino a data da destinarsi.
  • SPAL: Luigi Di Biagio non tornerà ad allenare la propria squadra nella giornata di domani, come da prima comunicazione. Stamane comunicato che la ripresa è a data da destinarsi.
  • TORINO: l’unica squadra ad aver annunciato oggi lo stop dell’attività agonistica è stata quella granata, che ha sospeso la preparazione fino a data da destinarsi, indi per cui “il lavoro atletico previsto questa mattina“.
  • UDINESE: il club friulano, in autoisolamento dopo la positività di Vlahovic, ha comunicato che ogni attività resta sospesa fino a data da destinarsi.
  • HELLAS VERONA: gli scaligeri, a maggior ragione dopo la positività al coronavirus di questa sera di Mattia Zaccagni, proseguiranno nell’autoisolamento domiciliare per squadra, staff e dirigenti, sino al prossimo 25 marzo. La ripresa è quindi differita a data da destinarsi.

GIOCATORI POSITIVI AL CORONAVIRUS SERIE A (15): Rugani (11 marzo); Gabbiadini (12 marzo); Colley, Ekdal, La Gumina, Thorsby, Vlahovic (13 marzo); Cutrone, Pezzella, Depaoli, Bereszynski (14 marzo); Matuidi, Zaccagni (17 marzo); Dybala, Daniel Maldini (21 marzo), Sportiello (24 marzo).

DIRIGENTI POSITIVI AL CORONAVIRUS SERIE A (1): Paolo Maldini (21 marzo).

SQUADRE IN QUARANTENA SERIE A (6): Juventus, Inter, Verona, Fiorentina, Udinese, Atalanta;

NAZIONI CHE HANNO SOSPESO CAMPIONATI: Italia, Spagna, Macedonia, Francia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Norvegia, Svizzera, Danimarca, Germania, Inghilterra, Kosovo, Russia.

NAZIONI IN CUI SI GIOCA: Cipro, Islanda, Svezia, Serbia, Turchia, Ucraina, Ungheria, Azerbaigian, Bielorussia, Finlandia, Gibilterra, Kazakistan, Montenegro, Far Oer.


UFFICIALE – In Spagna sospese Liga e Segunda Division: il comunicato