CAPITOLO FINALE – La Danimarca di Lasse Schöne, Peter Ankersen e Lukas Lerager (quest’ultimo lasciato a casa nell’ultima tornata di convocazioni) affronta domani sera l’Irlanda nell’ultima partita del girone di qualificazione ai prossimi europei. La sfida sarà decisiva per decretare chi fra le tre contendenti riuscirà a passare il turno e staccare così i due pass disponibili per EURO 2020. Schöne e compagni, grazie alla convincente vittoria contro Gibilterra, sono tornati in testa alla classifica, ma la strada è lunga altri 90 minuti. Sono decisamente meno i concetti espressi dal centrocampista del Genoa, intervistato da BT Sports a poche ore dallo scontro diretto.

NESSUN RIMPIANTO – Puntuale come un orologio svizzero una domanda sul suo recente passato, l’Ajax, che domina in Eredivisie (primo a +6 sull’AZ Alkmaar) ed è in piena corsa per un posto agli Ottavi di Champions League. La nuova squadra di Schöne fatica nei bassifondi della classifica, lui non ha dubbi e garantisce: “Non ho nessun rimpianto”. Lasse aggiunge: “Avrei potuto rimanere con l’Ajax e lottare per un posto nella nuova squadra, ma quando è arrivato il Genoa la scelta è stata presa rapidamente. Questa è una grande avventura per tutta la mia famiglia: non rimpiango affatto il mio passaggio al Genoa, che è stata una scelta condivisa e continuo a ribadirlo. Ho giocato tutta la mia carriera nei Paesi Bassi e quest’estate ho avuto l’opportunità di giocare in Serie A, una competizione che seguo da tempo e che è fantastica se riesci a metterti in mostra”.


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2019/11/16/macedonia-eliminata-a-vienna-pandev-fermato-da-un-virus-goran-resta-in-panchina/