L’allenatore della Virtus Entella Roberto Boscaglia è intervenuto in conferenza stampa al termine della vittoria contro la Carrarese, che è valsa alla formazione di Chiavari la promozione diretta in cadetteria. Di seguito le sue parole sul sintetico del Comunale, letteralmente invaso dai tifosi al fischio finale che significa ritorno in Serie B.

“Che fatica, è stata una cavalcata straordinaria con un finale da thriller, bellissimo perché abbiamo vinto. Giocare 39 partite in 165 giorni è dura: una partita ogni 4. Il nostro è un caso da studiare. Sono contento, quest’anno ho avuto dei ragazzi straordinari: professionisti esemplari, sia i giovani che i meno giovani. Non abbiamo mollato di un centimetro e mai dato segni di cedimento, abbiamo sempre creduto in tutto nonostante la sconfitta di Piacenza. Sapevamo che oggi sarebbe stata determinante, la squadra ha fatto una partita straordinaria: il merito è loro.

Nel ringraziare la mia squadra voglio ringraziare coloro i quali stanno vicino ai giocatori, come le mogli e le fidanzate che ci sopportano, supportano e soffrono tanto. È stato difficile tenere tutti sulla corda dal punto di vista mentale. Primi fin dalla prima giornata come media punti, nonostante fossimo partiti in ritardo. Dal punto di vista fisico abbiamo giocato e recuperato sempre bene, abbiamo avuto qualche partita in cui non si poteva essere a mille. Dal punto di vista mentale è stato un lavoraccio, soprattutto nei primi due mesi e mezzo. Ce la dobbiamo godere e basta. È stato emozionante, anche con quella bellissima coreografia. Un tifo straordinario, abbiamo avuto una spinta incredibile: non è facile vincere una partita al 90esimo, con la spinta di questo straordinario pubblico oggi abbiamo avuto una marcia in più.”


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2019/05/04/gozzi-grazie-ragazzi-lentella-torna-dove-merita-di-stare-video/