L’attaccante del Genoa Gianluca Lapadula, al termine della sfida del Mazza di Ferrara in cui la formazione di Cesare Prandelli¬†ha portato a casa un prezioso punto portandosi a +6 lunghezze dall’Empoli grazie anche ad un suo gol,¬†ha commentato la prestazione del Grifone ai microfoni di Radio Nostalgia e Buoncalcioatutti. Di seguito le sue parole in zona mista:¬†“Finalmente: √® stata una stagione in cui mi √® capitato di tutto. L’ho detto anche prima di questa partita. Con il Torino la squadra aveva fatto una grande prestazione, √® mancato solo gol e punti. Oggi la squadra √® stata forte in tutto, e sono felicissimo di aver dato una mano ai ragazzi. √ą¬†venuto fuori il mio lato sudamericano. Sono contentissimo per il gol e soprattutto per il punto che era molto importante. Ci voleva un po’ di entusiasmo.”

Sei tu l’uomo che deve salvare il Genoa. Quando porti via i centrali, Kouam√© riesce a fare¬†qualcosa di pi√Ļ.¬†

“Se dovessi fare una valutazione di queste due stagioni, tra infortuni e tante panchine, devo dire che nei momenti importanti il Genoa mi ha sempre dato una mano. Anche i compagni nei momenti importanti c’erano a darmi una mano.”

Se avessi buttato dentro quel calcio di punizione, molto probabilmente avresti fatto il giro di campo tre o quattro volte. A fine partita sei andato a chiarirti con Prandelli? 

“Vi assicuro che nello sport, non nel calcio, le emozioni ti portano a cose che neanche ti immagini. In quel momento mi sentivo cos√¨: nella carriera mi sono stupito tante volte, volevo farlo di nuovo. No, ho ringraziato il mister perch√© √® stato un allenatore veramente intelligente con me. Ero in una situazione particolare, che tutti conoscono: mi ha detto solo di allenarmi e che avrebbe valutato il mio atteggiamento. Devo fare veramente i complimenti al mister.”

Perch√© √® cos√¨ difficile fare gol? C’√® una motivazione? Sfortuna?

“Non credo nella sfortuna, non l’ho mai fatto. Pi√Ļ che questo voglio vedere l’atteggiamento unito dei ragazzi. Non si dice mai che Kouam√© viene a dare una mano in difesa, e ci pu√≤ stare che ogni tanto davanti non sia lucido. Questo √® molto¬†importante, poi i gol¬†arrivano.¬†L’atteggiamento √® molto importante.”

Ancora due o tre punti e poi potete festeggiare

“Questo punto √® importante perch√© abbiamo anche lo scontro diretto a favore, per√≤ ci vogliono ancora due o tre punti.”

Sul gol e sulle sue condizioni: 

“Lo dedico a tutta la mia famiglia, ai miei amici che mi hanno aiutato ed erano presenti nei momenti in cui sembrava tutto molto difficile. √ą stato un gol bello per la giocata provata,¬†anche fortunoso. Stare un anno a guardare per poi entrare in¬†questi momenti non √® facile. Ringrazio tantissimo la squadra¬†perch√© mi ha sempre dato una mano. Il mio incubo √® sempre stato quello fisico: in queste due stagioni mi √®¬†successo di tutto. Adesso mi sento¬†veramente Lapadula, credo di averlo dimostrato in queste partite. Lapa, Lapa, Lapa gol.”


Romero: “Dobbiamo dare tutto per rimanere in Serie A” – AUDIO