A pochi giorni dallo stop di due giornate deciso per la Serie B, crescono i casi di calciatori e membri dello staff positivi al Coronavirus in tutte le squadre del campionato di Serie A. Notizia di oggi il contagio registrato per 10 tesserati nell’Hellas Verona, 8 nell’Udinese, Spalletti e Mario Rui nel Napoli, 3 nel Torino e 5 nella Salernitana, che ha giĂ  una partita da recuperare, proprio contro l’Udinese. La societĂ  campana ha comunicato “che a seguito degli ulteriori 5 casi di positivitĂ  nel gruppo squadra accertati nella giornata di ieri l’ASL di Salerno ha disposto: l’isolamento di 10 giorni per i tesserati risultati positivi, la quarantena domiciliare di 5 giorni per i componenti del gruppo squadra contatti stretti dei tesserati positivi con green pass valido, la quarantena domiciliare di 10 giorni per i componenti del gruppo squadra contatti stretti dei tesserati positivi con ciclo vaccinale non completo o non vaccinati. L’ASL di Salerno ha infine disposto, per motivi di pubblica sanitĂ , che tutti i tesserati rientranti in queste categorie non potranno partecipare ad eventi sportivi ufficiali”.

“Preso atto delle disposizioni dell’ASL di Salerno – si legge nella nota ufficiale – l’U.S. Salernitana 1919 ha inoltrato comunicazione alla Lega Serie A al fine di chiedere il rinvio della gara Salernitana – Venezia in programma il prossimo giovedì 6 gennaio”. A rischio anche la partita fra Spezia ed Hellas.


Genoa, quando Shevchenko disse a Piatek: “se stasera giocavi con noi facevi 5 gol” – VIDEO