GLI APPROFONDIMENTI SUL GENOA

CORRIERE DELLO SPORT – L’edizione odierna del Corriere dello Sport parla di Juventus-Genoa a pagina 5, con ampio spazio alle parole di Pirlo e un breve trafiletto a sintetizzare quanto detto ieri in conferenza stampa da mister Ballardini (clicca QUI per le dichiarazioni integrali). Si passa poi alle probabili formazioni, che poche novità portano rispetto a ieri. Sempre Rovella avvantaggiato per sostituire Strootman, Zappacosta a sinistra con Biraschi a destra. Scamacca e Destro riproposti dall’inizio. Un piccolo trafiletto a pagina 25 rammenta anche del successo della Sampdoria sul Genoa nel derby Primavera giocato ieri a Bogliasco. 

La probabile formazione del Corriere dello Sport – GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Biraschi, Rovella, Badelj, Zajc, Zappacosta; Destro, Scamacca.


GAZZETTA DELLO SPORT – Anche il quotidiano in rosa riparte dalle parole di Pirlo e Ballardini. Su sponda bianconera si dà risalto alla fame di Chiesa di migliorare, su sponda rossoblu invece al messaggio lanciato da Ballardini: “la coppa era un’altra storia, serve correre”. Nessuna novità per il Grifone, rispetto a quanto scritto anche dal CorSport, in chiave formazione.

La probabile formazione della Gazzetta dello Sport – GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Biraschi, Rovella, Badelj, Zajc, Zappacosta; Destro, Scamacca.


REPUBBLICA – L’edizione genovese di Repubblica parte un virgolettato di Ballardini (“la Juventus è stellare, ma dobbiamo cederci”) per trattare i temi che accompagnano alla gara di questo pomeriggio alle ore 15. Partita difficile per il Genoa, che dovrà essere squadra dall’inizio alla fine e sopperire alle assenze pesanti, soprattutto in mezzo al campo dove Rovella sembra l’indiziato numero uno per sostituire Strootman squalificato. In attacco anche Repubblica mette in pole position la cippo Destro-Scamacca, anche se viene spiegato di fare attenzione al possibile jolly Pandev. Spazio all’interno del quotidiano anche per un’analisi dettagliata della vittoria per 3-1 della Sampdoria Primavera sul Genoa in occasione del Derby Primavera. 


SECOLO XIX – Il Decimonono in questa domenica mattina parlano di “spirito d’impresa” per il Genoa chiamato ad affrontare la Juventus. A differenza degli altri quotidiani, però, prende con insistenza corpo l’ipotesi di vedere Destro partire dalla panchina, con Pandev al fianco di Scamacca dal primo minuto. Un’altra possibile scelta di formazione di Mister Ballardini potrebbe essere quella di dare riposo a Zajc, con Behrami e Rovella ai fianchi di Badelj. Conferme invece su Zappacosta dirottato a sinistra, con Biraschi quinto a destra. In un secondo approfondimento si mettono anche a confronto De Ligt e Radovanovic in quanto difensore più costoso del campionato e centrocampista adattato al ruolo di centrale difensivo da Ballardini. Infine, spazio anche per una breve cronaca del Derby Primavera. 

La probabile formazione del Secolo XIX – GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Biraschi, Rovella, Badelj, Behrami, Zappacosta; Pandev, Scamacca


TUTTOSPORT – Chiude come di consueto Tuttosport, che chiama la Juventus alla “svolta” e ricorda come Dybala e Ronaldo siano a pochi passi dai gol numero 100 con la maglia bianconera. È un lungo approfondimento quello destinato a Juventus-Genoa, con le parole di Ballardini che si ritrovano a pagina tredici a rilanciare un Genoa di corsa e carattere perché la Juventus non sarà stanca dopo il recupero dello scorso mercoledì. Sul fronte formazioni, secondo il quotidiano, verranno riproposti Destro e Scamacca. Rovella a centrocampo a sostituire Strootman. E proprio di Rovella si parla a lungo in un’intervista al suo agente, Giuseppe Riso, che rilancia le indiscrezioni che vorrebbero il giovane centrocampista in tenuta bianconera prima del giugno 2022, ma già dalla prossima estate. “Nicolò super può andare alla Juve a giugno e restarci per dieci anni” è il titolo che introduce al colloquio. Poi si legge tra le domande: “Rovella ha una testa da uomo, non da 19enne. Basta pensare all’affare con la Juventus. Sarebbe potuto andare via a parametro zero, ma non lo ha voluto fare per senso di riconoscenza nei confronti del Genoa. Non è una cosa da tutti. Anticipare di dodici mesi il trasferimento di Rovella è una possibilità concreta: dipenderà dal finale di stagione e dal mercato dei bianconeri. Una cosa è certa: i dirigenti della Juventus lo stano seguendo ogni domenica”.

La probabile formazione di Tuttosport – GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Biraschi, Rovella, Badelj, Zajc, Zappacosta; Destro, Scamacca


LE PRIME PAGINE


Genoa, Ballardini: “Affronteremo una Juventus in grande salute”