Al termine del posticipo del lunedì sera del Bentegodi, dove Hellas Verona e Genoa si sono annullate a vicenda (clicca QUI per leggere la cronaca), il tecnico della formazione scaligera, Ivan Juric, ha commentato la prestazione ai microfoni di Sky Sport.

“Sono molto soddisfatto della prestazione. Abbiamo fatto la partita giusta, creato tante occasioni e battuto 14 angoli. Perin ha fatto grandi parate, ma ci è mancato il colpo vincente: potevamo fare di più negli ultimi 16 metri. Oggi c’erano solo due titolari dell’anno scorso, hanno giocato tanti giovani 2000 e 2001.

Per me l’unico obiettivo è salvarsi, diventare tosti, giocare un buon calcio e migliorare. Poi se riusciamo a ripetere quanto fatto la scorsa stagione bene, ma pensiamo alla salvezza. Anche io devo avere pazienza per rivedere il Verona dell’anno scorso. Ci sono tanti giovani che possono crescere. Ho visto un buono spirito e pressing. 

Quest’anno giochiamo di più con la prima punta: Kalinic comincia a muoversi nel modo giusto. Speriamo vada tutto liscio. Non è scontato che Lazovic e Faraoni facciano di nuovo una grande stagione”.


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/10/19/genoa-faggiano-dovremo-essere-un-gruppo-unito-abbiamo-13-indisponibili/