Cristian Romero è pronto a salutare il Genoa e raggiungere la Juventus. Il difensore argentino, ai microfoni di Cadena 3 e TNT Sport, ha confermato in queste ore: “Mi dovrò presentare alla Juventus quando torneranno dalla Champions League. Hanno deciso che mi avviseranno quando dovrò presentarmi per gli allenamenti. La decisione sarà loro, ma credo proprio che il prossimo anno mi dovrò giocare il posto lì. Sono convinto, spero di riuscire a farmi spazio nel gruppo. Ho un po’ di ansia, perché vestire la maglia bianconera è un sogno che ho sempre voluto realizzare e che ora è molto vicino”.

Nelle due stagioni con quella del Genoa, Romero è spiccato per personalità e carisma. Il suo gol nella sfida che è valsa la salvezza, quella di domenica scorsa contro il Verona di Juric, sarà con tutta probabilità l’ultimo nella sua esperienza sotto la Lanterna. “Quando sono arrivato non pensavo di giocare così di colpo, ma per fortuna è andato tutto per il meglio. Sono stati due anni meravigliosi e sarò sempre grato al Genoa, perché mi ha permesso di farmi conoscere qui nel mondo e mi ha aperto le porte del calcio. Nella mia ultima partita è stato tutto molto bello. Sono cresciuto moltissimo nel mio periodo al Genoa: appena arrivato, giovane come ero non pensavo di poter fare molto, la squadra aveva particolare esperienza in difesa ma Spolli si fece male prima della partita contro la Juventus e il mister (proprio Juric, ndr) mi chiese di giocare”. 

Romero ha già trovato in Paulo Dybala un amico con cui dividere lo spogliatoio: “Con Paulo ci mandiamo messaggi su Instagram. Me ne ha mandati anche quando ho firmato. Siamo di Cordova, le nostre case sono vicine ma non ci eravamo mai incrociati per niente. La prima partita mi ha salutato come se mi conoscesse da tutta la vita e questo dimostra che è una grande persona. Quando ho firmato con la Juve, mi ha scritto per complimentarsi con me e mi ha detto che mi aspettava”. Una battuta la fa anche sul connazionale Lautaro Martinez, affrontato al Ferraris lo scorso 25 luglio: “Ha preso un po’ di calci” scherza Romero, che ha contribuito a far restare il Genoa in Serie A ma ora scalpita per iniziare una nuova avventura con i campioni d’Italia.