Il Genoa Femminile Juniores esce in semifinale nella 2ª edizione della Viareggio Women’s Cup, sconfitta per 2-0 da una Roma padrona del campo ma riuscita a chiudere i conti solamente nell’ultimo quarto d’ora di partita. Le Grifoncine ci provano finché reggono le gambe, già messe a dura prova da una serie ravvicinata di partite. Quella di oggi pomeriggio, giusto sottolinearlo, era la terza in tre giorni fra campionato Eccellenza Juniores e Coppa Carnevale. Il primo ringraziamento arriva direttamente dal mister, Luca De Guglielmi: “Usciamo a testa altissima, grazie ragazze”. 

Di seguito, in sintesi, le dichiarazioni del mister ai microfoni ufficiali della Viareggio: “Oggi la squadra ha giocato forse la partita migliore del torneo. Tecnicamente, fisicamente e fisicamente sapevamo che le nostre avversarie fossero di un’altra categoria, ma le ragazze sono state ordinate e precise nelle chiusure. Loro avevano tutta un’altra velocità di giocata ed esecuzione, anche con palle alte e lunghe, riuscendo a crearci molte difficoltà, ma siamo rimasti sul pezzo senza mai sbragare. Non abbiamo avuto grandi occasioni, è vero, ma quando dovevamo ripartire l’abbiamo fatto. Sono molto orgoglioso delle mie ragazze: se contro la Fiorentina mi ero arrabbiato, oggi il mio Genoa esce da Genoa, esce a testa alta. La prestazione c’è stata, accettiamo il risultato di 2-0 contro una squadra che è la favorita per la vittoria del torneo”.

Massa fra le migliori nella semifinale? De Guglielmi non si stupisce: “Non faccio mai differenze fra le ragazze, ma sicuramente Alessandra ha un gioco e degli strappi che in Italia hanno in pochi. Sono contento e orgoglioso di lei come di tutte le altre, che sono state delle belve in campo. Anche perché oggi, se non avessero giocato in questa maniera, sarebbero andate incontro ad un risultato ben più ampio”.


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/02/17/viareggio-womens-cup-genoa-femminile-tanto-cuore-ma-in-finale-ci-va-la-roma-2-0/