Il calcio è fatto di terminologia tecnica e, sempre più spesso, di abusi e licenze poetiche. Il calcio ha però un suo vocabolario, ben chiaro e condivisibile, che aiuta nel racconto – anche e soprattutto giornalistico – delle partite. La famosa cronaca. Abbiamo deciso di aggirare l’estate, coi suoi milioni di nomi sul calciomercato, con alcune puntate del vocabolario del calcio.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA PRIMA PUNTATA

CLICCA QUI PER LEGGERE LA SECONDA PUNTATA

  • Controllo  e marcamento: Può essere ad uomo (piazzamento in rapporto all’avversario) oppure a zona (piazzamento nella zona in rapporto al pallone, ai compagni e l’avversario);
  • Pressing: azione collettiva di aggressione degli avversari. È difensivo fino quasi alla linea di centrocampo, offensivo dal centrocampo alla trequarti avversaria, ultra-offensivo dalla trequarti al portiere avversario;
  • Fuorigioco:  ispetto al passato con il VAR è più facile attuarlo con gli avversari in possesso del pallone. Percezione arbitrale e dell’assistente non vista nello scorso campionato con l’aiuto della tecnologia;
  • Corsa in sovrapposizione: azione di smarcamento passando all’esterno del giocatore in possesso del pallone sopravanzandolo in profondità o dentro lo spazio libero;
  • Passaggio: gesto tecnico che serve per costruire il gioco, per superare uno o più avversari, per conquistare spazio, per mantenere possesso pallone, per mettere il compagno in condizione di concludere a rete;
  • Modulo: schieramento scelto da un allenatore;
  • Schema: situazione di gioco provata a tavolino;
  • Palla coperta:  chi attacca e porta la sfera dà le spalle alla porta avversaria;
  • Palla scoperta: chi attacca portando il pallone guarda frontalmente la porta avversaria;
  • Palla coperta o scoperta: cambiano il modo di muoversi della difesa. Se il pallone è coperto si può fare il fuorigioco alzando la linea difensiva, se è scoperto bisogna coprire lo spazio.
  • Scappare: copertura del difensore in situazione di palla scoperta coprendo la zona alle proprie spalle.


Il vocabolario del calcio #1: dallo smarcamento alla zona luce

Il vocabolario del calcio #2: dai ruoli dei calciatori all’intercettamento