Si è chiusa poco fa, con il posticipo tra Parma e Inter, la 28esima giornata del campionato di Serie A, che oggi pomeriggio ha visto in campo ben dieci squadre (clicca QUI per il resoconto delle gare delle 19.30).

La gara del Tardini si apre con una strepitosa giocata di Gervinho, che al 15esimo, sfruttando un lancio lungo di Kucka, dribbla Candreva, finta e scarica un destro all’angolino. Da quel momento la formazione allenata da Antonio Conte cerca di farsi ancora più insistente, ma il Parma si chiude bene e sfrutta le ripartenze.

L’Inter potrebbe anche godere di un calcio di rigore per fallo di mano di Kurtic, ma il VAR correttamente valuta prima il fuorigioco di Godin, non ravvisato a velocità di gioco. Anche per questo la partita del Tardini è tutto tranne che facile da raddrizzare per i nerazzurri, che ci riusciranno soltanto alS all’85esimo con un colpo di testa di de Vrij. In zona Cesarini arriverà anche il definitivo gol vincente di Bastoni, tutto solo in mezzo all’area di rigore su cross di Moses.

Da segnalare le due espulsioni di Kucka e Berni (terzo portiere dell’Inter, entrambi colpevoli di aver protestato con veemenza all’indirizzo dell’arbitro. Dopo la vittoria in casa del Genoa, i crociati di D’Aversa escono a testa alta dalla partita con l’Inter, che grazie a questa vittoria si porta a -8 dalla Juventus capolista.

In chiave statistica, da segnalare come, in virtù dei tre centri di stasera, i gol segnati in questa giornata di campionato salgono complessivamente a 40. Non accadeva dal 22esimo turno, disputato a febbraio, quando ne vennero segnati altrettanti.


LA CLASSIFICA AL TERMINE DELLA 28° GIORNATA


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/06/28/serie-a-carovana-di-gol-alle-1930-perdono-samp-e-udinese-a-domicilio-hellas-raggiunto-al-97/