Uno spot per celebrare il sentimento di appartenenza al Genoa, club più antico d’Italia, professione e pratica di valori che vanno oltre il perimetro del calcio, è stato diffuso quest’oggi dalla Fondazione Genoa attraverso il proprio sito ufficiale. Il claim, il titolo che lo ispira è “Genoani per Genova”.

Attraverso il 5×1000, l’obiettivo è il finanziamento delle attività della Fondazione Genoa 1893 nella prospettiva di una rinascita della città. Tra queste:

  • un convegno internazionale dedicato alle politiche delle Fondazioni di club  quali Liverpool, Boca Juniors, Milan;
  • iniziative dedicate a bambini (laboratori didattici, etc.) e giovani ricercatori (borse di    studio);
  • attività di promozione culturale (scienze e sport) e di charity.

Il trailer rielabora – in uno storyboard  presentato e discusso con i tifosi – vissuti  e memorie che  rappresentano il sentire della comunità genoana, qui rappresentata per “tipi”: il tifoso anziano, quello più giovane, la madre di famiglia e una ragazza . E interpretati rispettivamente da: Salvatore Pecchia 71 anni (ha lavorato per 40 anni presso diverse agenzie marittime. Genoano dall’eta’ di 4 anni.  La sua prima partita un doloroso Genoa-Milan (0-8); Andrea Gado, 45 anni (attore e performer, fondatore del progetto teatrale “Gruppolimpido”. Famiglia di tradizione genoana. Una leggenda mai comprovata voleva che il nonno, leva 1907, avesse giocato nella primavera del Genoa. Nel 2018 collabora con il Museo del Genoa realizzando uno spettacolo teatrale dal titolo “Giobatta 11. La vita addosso, nell’età del Genoa”).;Manuela Francalanci, 46 anni (Tre figli. Commerciante. I suoi genitori le hanno trasmesso questa passione portandola al Luigi Ferraris fin da piccola). E infine Giorgia Gandolfo 18 anni. (Sta ultimando il percorso di studi in Scienze Umane).


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2019/04/23/criscito-usciamo-insieme-da-questa-situazione-anche-un-punto-puo-fare-la-differenza-video/