Quando la Juventus sembrava aver sopravanzato tutti, il Monaco si è presentato alla porta del Genoa bussando con cifre intorno ai 25 milioni di euro. Così, in poche ore, Pietro Pellegri è passato da Genova al vicino Principato per svolgere le visite mediche e firmare il contratto che lo porterà, da subito, tra le fila della prima squadra del Monaco. Qualche minuto fa è arrivata anche l’ufficialità attraverso i canali ufficiali del club monegasco.

https://twitter.com/AS_Monaco/status/957317325040037888

Per le cifre che inquadrano questa trattativa si può parlare del secondo trasferimento più oneroso per un calciatore di soli sedici anni, vista la spesa di 30 milioni (+15 potenziali) sostenuta dal Real Madrid per il difensore Vinicius nel Maggio del 2017. Per Pellegri si parla invece di 21 milioni come parte fissa più 4 di bonus, con una percentuale del 10% su una eventuale futura rivendita del calciatore per cifre dai 40 milioni in su. In altre parole, se dovessero concretizzarsi tutti i bonus e la clausola sulla futura rivendita, si tratterebbe di un’operazione totale da 30 milioni di euro o più.

Il giovane Pietro, che avrebbe voluto fare come Totti alla Roma e legarsi al Genoa per 25 anni, lascia invece la squadra che lo ha lanciato nel calcio che conta con soli 292′ giocati e tre reti realizzate in una operazione di mercato che dovrà attendere molti anni per essere eguagliata.

“Ieri, oggi, domani…la nostra casa è la tua casa” scrive invece il Genoa, attraverso la pagina Twitter, per ringraziare il gioiello cresciuto e sbocciato nel settore giovanile rossoblù.

[themoneytizer id=”15626-28″]