Nell’edizione cartacea di ieri, il Corriere dello Sport proponeva una rassegna dei cinquanta calciatori che andranno in scadenza nel giugno 2018 (clicca qui per vedere la rassegna fotografica). Una graduatoria ricchissima di nomi e particolarmente intrigante dal momento che saranno moltissime le squadre a doversi muovere in anticipo se vorranno rinnovare questi contratti. In molti casi, invece, proprio la poca forza contrattuale che i club potranno rivendicare farà sì che buona parte di questi calciatori partano già in questa sessione di mercato, l’ultima nella quale poter monetizzare. Da gennaio in poi infatti sarà possibile accordarsi con altri club e svincolarsi a zero.

Tra i nomi più caldi – e in parte già dati per partenti – quelli di Dani Alves (Manchester City), Lucas Biglia (Milan), Keita Balde (Milan/Juventus), Josip Ilicic (Sampdoria), Gabriel Paletta (Genoa) e Pepe Reina, per il quale la prossima settimana dovrebbe essere decisiva. Da segnalare poi la presenza di ben quattro nomi rossoblu: Cofie, Veloso (il Corriere dà per scontato il rinnovo del contratto annuale stipulato l’anno scorso col Genoa, ma noi non abbiamo avuto conferme in tal senso, ndr), Rigoni e Laxalt. La squadra in assoluto con più nomi tra in questa top 50 è la Juventus, che già da settimane sta cercando di capire dove andare ad acquistare per coprire eventuali partenze. Juventus che deve capire anche quali contratti rinnovare, anche perché lasciar partire senza monetizzare calciatori come Lichtsteiner o Asamoah non è neppure ponderabile come opzione.