Eugenio Lamanna¬†ha parlato ai microfoni di Lino Marmorato per Radio Nostalgia¬†dopo la sconfitta esterna decisa dalla rete in spaccata del ‘Gallo’ Belotti.

“Bisogna parlare¬†di una sconfitta che non meritiamo, decisa da un episodio – ha commentato il portiere rossobl√Ļ –¬†Bisogna guardare avanti, ovviamente si pu√≤ sempre migliorare e ci vuole tanta¬†determinazione per continuare”.

La rete granata √® scaturita da uno spiovente in area di Adem Ljajic. E Lamanna conferma:¬†“√ą stata una punizione tirata benissimo e in quelle occasioni rischi o che la palla finisca direttamente in porta oppure che sbuchi un Belotti, cosa che √® successa. Come al solito la studieremo¬†meglio con calma per vedere dove si possa migliorare”.

Sul ruolo che potrebbe giocare la sconfitta di questa sera, incassata¬†a pochi giorni da¬†Natale e dalla riapertura del calciomercato, il portiere classe ’89 ha aggiunto:¬†“Nello spogliatoio c‚Äô√® solo rabbia, ma le nostre convinzioni restano le stesse e le sconfitte non ci tolgono nulla: a Milano abbiamo fatto un’ottima prestazione come qui, certo che tornare a casa con 0 punti fa sicuramente male”

“Magari la prossima volta con prestazioni meno belle vinceremo”¬†ha concluso.

CAPITOLO PELLEGRI 

Queste le parole proprio di Lamanna, che come il giovane Pietro Pellegri vanta non poche presenze nella Primavera rossobl√Ļ.

“Complimenti al settore giovanile oltre che a Pellegri. Lui¬†ha dimostrato di avere grandi valori e per noi che ci siamo allenato con lui il suo esordio non √® una sorpresa; negli ultimi anni tanti altri hanno seguito il suo percorso,¬†da Perin a Sturaro”.