NOTIZIARIO – Pomeriggio nuvoloso e freddo quello che fa da contorno al primo ed unico allenamento a porte aperte del Genoa nella settimana che porterĂ  alla sfida contro il Sassuolo. Gli assenti sono gli infortunati Hiljemark, Sandro e Mazzitelli.

Dopo il primo approccio col “Signorini” a porte chiuse nella giornata di ieri, Ivan Radovanovic e Lukas Lerager si sono sottoposti oggi al loro primo allenamento a porte aperte, a contatto col pubblico rossoblu, prendendo parte anche all’amichevole contro il Multedo. Aggregati anche quattro Primavera (Raggio, Masini, Cleonise e lo svedese Oliver Verona Gronberg). Presente in campo anche il giovane Andras Schafer, ancora senza numero sulla maglia. In panchina Iuri Medeiros, Lisandro Lopez, il portiere Jandrei ed il centrocampista Esteban Rolon.


LA FORMAZIONE INIZIALE

Il Genoa, che affronta oggi la formazione locale del Multedo, si schiererà in questo primo tempo con il seguente 4 3 2 1: Russo; Pereira, Günter, Lakicevic, Pezzella; Lerager, Radovanovic, Schafer; Pandev, Sanabria, Dalmonte. Il portiere Federico Marchetti tra i pali della squadra avversaria.


LA PARTITA

Tempi da 40′ ciascuno. Il Genoa chiude il primo tempo in vantaggio per 10 a 0: apre le danze Koray Gunter, cinquina per Tonny Sanabria, subito in rete Radovanovic ed il giovane Schafer, che gioca senza numero sulla casacca. Su un tiro del centrocampista appena arrivato dal Chievo, Dalmonte segna di testa. In gol anche di Pandev. Buona intesa fra il macedone ed il nuovo numero 9 rossoblu.

LA FORMAZIONE DEL SECONDO TEMPO – Marchetti; Pedro Pereira, GĂĽnter, Lakicevic, Pezzella; Karic, Masini, Schafer; Cleonise, Szabo, Dalmonte. Il Genoa segna subito con l’attaccante della Primavera Szabo Levente: 11-0. L’ungherese ne segnerĂ  un altro, così come i compagni Cleonise ed Oliver Verona. Doppiette per Karic e Dalmonte, la gara si chiude sul punteggio di 17-0.