Dopo la pausa natalizia, tornano in campo le squadre di Serie B che oggi pomeriggio hanno dato il via al girone di ritorno. Nelle cinque partita in programma alle ore 14, largo successo del Bari che sconfigge per 4-0 il Parma, salendo cos√¨ a quota 33 punti in classifica e agganciando il Genoa in attesa del match di luend√¨: a sbloccare il match √® l’autogol di Balogh, prima della doppietta dagli undici metri di Cheddira e il sigillo finale di Salcedo. A Cagliari, invece, grande ritorno di Claudio Ranieri sulla panchina del Cagliari: i rossoblu sconfiggono il Como grazie ai gol di Pavoletti e Azzi.

Pesante sconfitta della Reggina, che cade in casa contro la Spal. A decidere la sfida ci pensa l’autorete di Galgiolo, che regala a Daniele De Rossi la vittoria contro il suo ex compagno di nazionale e il primo successo fuori casa della stagione. Perde tra le mura amiche anche il Pisa, reduce da un lungo periodo positivo, che viene battuto dal Cittadella. Ospiti in doppio vantaggio prima con Mastrantonio e poi con Crociata, che rendono inutile la rete siglata della ripresa da Morutan.

Partita pirotecnica al “Renato Curi” di Perugia, dove i padroni non riescono a sfruttare per due volte il doppio vantaggio e vengono raggiunti nel finale dal Palermo, grazie al solito Brunori che sigla il suo decimo sigillo in campionato.

Alle 16:15 era in programma il match tra Frosinone e Modena. La capolista vince 2-1 nella ripresa dopo un primo tempo di grande difficolt√†. A decidere i due subentrati dalla panchina, Insigne e Caso, che nel giro di cinque minuti regalano il successo alla formazione ciociara. Inutile la prima rete di Strizzolo con la maglia del Modena. Allo “Stirpe” finir√† 2-1 con Grosso che sale a quota 42 punti. Modena fermo a 25.

Nella giornata di domenica (ore 14) in campo¬†S√ľdtirol-Brescia, sfida che ha confermato il momento di grande difficolt√† della formazione lombarda e la solidit√† e continuit√† di risultati che Bisoli √® riuscito a dare al S√ľdtirol, che vince con una rete di Rover e sale al quinto posto agganciando il Pisa a quota 29. Brescia a soli tre punti dalla zona playout.

Alle 16.15 in campo sono scese in campo CosenzaBenevento e TernanaAscoli. La sfida in terra calabrese √® terminata con il risultato di 1-1: la squadra di Cannavaro (prossima avversaria del Genoa) √® passata in vantaggio nel primo tempo grazie al penalty trasformato da Ciano, ma al minuto 89′ √® arrivato il pareggio dei padroni di casa firmato V√§is√§nen. Allo stadio “Liberati”, invece, da registrare il successo della squadra umbra, a cui √® bastato il gol nel primo tempo di Palumbo per vincere la partita e salire a quota 29 punti in classifica.

Domani alle 18.45 la gara tra Genoa e Venezia.


LA CLASSIFICA DOPO LE GARE DELLA DOMENICA

  1. FROSINONE 42
  2. REGGINA 36
  3. GENOA 33
  4. BARI 33
  5. S√úDTIROL 29
  6. PISA 29
  7. TERNANA 29
  8. CAGLIARI 28
  9. PARMA 27
  10. MODENA 25
  11. ASCOLI 25
  12. BRESCIA 25
  13. PALERMO 25
  14. SPAL 23
  15. BENEVENTO 23
  16. COMO 22
  17. CITTADELLA 22
  18. PERUGIA 20
  19. VENEZIA 20
  20. COSENZA 18

Serie B, si chiude il girone di andata: cosa dice la classifica