Come quattro giorni fa, l’Inter gioca d’anticipo sulla Juventus e la supera in classifica in attesa del derby della Mole. La gara del Dall’Ara ha più protagonisti, ma in particolare sono i padroni di casa del Bologna a limitare l’Inter e giocare una partita di grande pressing per arginare la formazione nerazzurra.

Lautaro Martinez è il più pericoloso degli uomini di Conte nel primo tempo, mentre nel secondo gioca nell’ombra, lascia spazio a Lukaku e si procura il rigore che al novantesimo realizzerà dal dischetto il suo partner d’attacco. A passare in vantaggio era stato il Bologna all’ora di gioco con un destro di Soriano leggermente deviato da De Vrij.

La reazione dell’Inter è tutta nell’ultimo quarto d’ora. Nasce dai quinti di centrocampo, con Lazaro che propizia l’angolo battuto da Candreva che trova Skriniar, un miracoloso Skorupski e, alla fine, un Lukaku cinico a pochi passi dalla porta (75′). Nel finale, su errore iniziale di Mbaye che regala una rimessa all’Inter, Lautaro Martinez si procura il calcio di rigore che cederà a Lukaku, freddo nel calciare alla sinistra del portiere avversario.

In attesa della Champions League, l’Inter sale nuovamente al comando con 28 punti. Bologna alla seconda sconfitta consecutiva fermo a dodici. 


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2019/11/02/roma-2-1-napoli-terzo-posto-giallorosso-ancora-zaniolo-gli-azzurri-arrancano/