La 37esima giornata, che si concluderà domani con Lazio-Bologna, ha vissuto in contemporanea Napoli-Inter e Juventus-Atalanta, due partita cruciali per la cosa Champions League. 

Al San Paolo, un Napoli già pago e sicuro del proprio secondo posto legittima il distacco con l’Inter liquidandola con un netto 4-1. In rete Zielinski (16′), Mertens (61′) e Fabian Ruiz (71′, 78′). Inutile la marcatura di Icardi su calcio di rigore a risultato ormai acquisito. I partenopei tengono vive le speranze del Milan, che grazie al successo contro il Frosinone si porta a -1 dal quarto posto occupato dai cugini nerazzurri. Al terzo posto, in virtù degli scontri diretti, c’è invece l’Atalanta.

La Dea conquista infatti un punto preziosissimo allo Stadium nella serata dell’addio di Barzagli e delle celebrazioni scudetto bianconere. Ilicic apre le marcature nel primo tempo su sviluppo di calcio d’angolo, mentre nella seconda frazione, di rapina, è Mandzukic a rimettere in equilibrio la sfida. Nel finale ci sarà tempo ancora per l’espulsione di Bernardeschi, che chiude anticipatamente la propria stagione.

Adesso, all’ultima giornata, l’Inter e l’Atalanta saranno padrone del loro destino: con due vittorie su Empoli e Sassuolo avranno la certezza matematica della Champions League, condannando il Milan (in trasferta con la Spal, ndrall’Europa League. 


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2019/05/19/lotta-salvezza-tutti-gli-incastri-salvezza-per-genoa-fiorentina-ed-empoli/