Da sabato 5 a giovedì 10 gennaio, presso il Centro Tecnico di Coverciano, si terrà il Torneo dei Gironi aperto alle leve 2000, 2001 e 2003 e, da quest’anno, anche ai giocatori delle squadre Primavera. Come riporta il comunicato apparso sul sito del Genoa, sono infatti due i giocatori rossoblu selezionati per il torneo: si tratta del difensore Leonardo Raggio e del centrocampista Nicolò Rovella, entrambi classe 2001 in forza nella Primavera rossoblu. Nei prossimi giorni attese altre convocazioni per la leva Under 16. Questo il programma della kermesse così come pubblicato sul sito della FIGC:

Il primo appuntamento è per la Nazionale Under 18 guidata da Daniele Franceschini, che si ritroverà presso il Centro Tecnico da sabato 5 a lunedì 7 gennaio con altre due selezioni di giocatori nati nel 2000 e 2001, per un totale di 55 giovani calciatori.

Sotto gli occhi del coordinatore tecnico delle Nazionali giovanili, Maurizio Viscidi e di Mauro Sandreani, responsabile dell’Area Scouting della FIGC, si svolgerà un triangolare durante il quale si giocheranno partite a ranghi contrapposti per saggiare le capacità dei giocatori selezionati dalla rete di osservatori distribuita su tutto il territorio nazionale. La particolarità di questa edizione è il coinvolgimento dei ragazzi Under 19 ed è il motivo per cui alla denominazione ‘Torneo dei Gironi’ è stato aggiunto ‘Primavera’, in virtù dell’inclusione di ambedue le fasce d’età di questa categoria. L’intento dei tecnici del Club Italia è quello di valutare i ragazzi che sono nell’orbita della Nazionale Under 19: “Vogliamo constatare – spiega Viscidi – la crescita e i miglioramenti di giocatori che sono a ridosso della formazione titolare e riteniamo che questo sia il miglior contesto per una valutazione oggettiva”.

A chiudere la kermesse giovanile, farà seguito il raduno della Nazionale Under 16 allenata da Daniele Zoratto: 55 i giocatori nati nel 2003 per una sfida in famiglia che inizierà l’8 per terminare il 10 gennaio. Lo scopo è sempre quello di valutare i frutti dell’attività di selezione territoriale e irrobustire le radici della filiera Azzurra“.


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2019/01/02/uefa-andrei-radu-ed-emil-audero-fra-i-50-giovani-da-tenere-docchio/