La stagione 2020/2021 di Serie A ha preso il via dall’Artemio Franchi di Firenze, dove la Fiorentina di Beppe Iachini era attesa dalla sfida contro il Torino del neo allenatore Marco Giampaolo. In attesa delle partite di domani, tra cui Genoa-Crotone (in campo al Ferraris alle ore 15), questa sera calerà il sipario sulla seconda sfida di questo sabato di A: Hellas Verona-Roma.

ZAMPATA DEL 10 – Una partita bloccata, con Sirigu grande protagonista nei confronti di Kouamè in una doppia occasione e un Toro sprecone nello sfruttare gli errori in impostazione dei Viola, è stato il primo assaggio di un campionato che, poco alla volta, proverà a recuperare anche i tifosi dentro gli stadi. Non è calcio d’agosto, ma le fatiche di ambedue le compagini si notano fin dai primi affondi.

I secondi 45 minuti di gioco, oltre a mettere a referto due gol annullati per fuorigioco (di Biraghi il primo, di Belotti il secondo), vengono impreziositi dal primo centro stagionale del numero 10 viola, Gaetano Castrovilli, che regala tre punti a tifosi e presidente Commisso, in tribuna per l’occasione. L’assist vincente è di Federico Chiesa, che sfonda sulla sinistra e mette al centro un cross basso che attraversa tutta l’area prima di trovare proprio Castrovilli.


Genoa-Crotone: i convocati. Ci sono anche Pjaca, Zappacosta e Ankersen