Nel pomeriggio era trapelata la bozza del dpcm che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte avrebbe firmato nella giornata odierna, in cui veniva indicata la riapertura degli sport amatoriali di contatto (fra cui anche il calcetto) dal 15 giugno. Il premier, nel corso di una conferenza stampa, ha ritrattato dando come data per la ripartenza il prossimo 25 giugno.

A decorrere dal 12 giugno riprendono gli eventi e le competizioni sportive a porte chiuse, anche la Coppa Italia di calcio, comunque senza la presenza di pubblico e nel rispetto dei protocolli delle singole Federazioni per prevenire le occasioni di contagio. Le attività di sale giochi, scommesse, bingo sono consentite, a condizione che le regioni abbiano preventivamente accertato la compatibilità dello svolgimento di queste attività con l’andamento della situazione epidemiologica.

Dal 25 giugno riprenderanno gli sport di contatto, o meglio possono riprendere gli sport di contatto – anche amatoriali – se le Regioni e i ministri della Salute e dello Sport accerteranno che ricorre la compatibilità dello svolgimento di queste attività con l’andamento della situazione epidemiologica.


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/06/11/genoa-verso-la-ripresa-lintervista-ai-preparatori-atletici-pilati-e-stoppino-video/