“Tornerò presto ad esultare per questa maglia” era stata la promessa di Flavio Bianchi ad inizio novembre, pochi giorni dopo la frattura composta del perone che lo ha costretto a fermarsi dopo un ottimo avvio di stagione (6  e che lo terrà lontano dai box ancora per qualche tempo. Per quanto? Ad un mese esatto dall’infortunio, ce lo spiega direttamente il capitano del Genoa Primavera: “Procede tutto bene, andiamo avanti piano piano. Ho tolto il gesso pochi giorni fa, ho iniziato la riabilitazione, sto corricchiando. Ho ancora 20-25 giorni: direi che per gennaio posso rientrare in campo”.

Insieme a lui Yayah Kallon, mina vagante nell’attacco genoano prima che una duro colpo rimediato in trasferta a Roma (clicca qui) lo costringesse ad un’operazione di osteo-sintesi per ridurre la frattura al perone. I tempi di recupero, vista la necessità di ricorrere ad intervento chirurgico, saranno inevitabilmente più lunghi rispetto a quelli del compagno di reparto Flavio: “Anche io sto procedendo bene – ci racconta Yayah La prossima settimana tolgo e viti e poi inizio le terapie: più o meno verso fine gennaio ci sono”. Bianchi e Kallon, per il momento, seguono i compagni in tutte le partite in casa, con il freddo e con la pioggia. Qualcuno si è già tolto il gesso e cammina con le stampelle, qualcuno per salire sugli spalti ci mette ancora un pizzico di più. Poco male, tempo al tempo: l’importante è arrivarci senza fretta. Gradino dopo gradino.


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2019/12/07/genoa-primavera-masini-abbiamo-sbagliato-tutti-cerchermo-di-vincere-il-derby-video/