Si ritornerà in campo tra 15 e 22 gennaio, ma per adesso la Coppa Italia ha dato i propri verdetti al termine del quarto turno eliminatorio. Non sono mancate alcune esclusioni eccellenti, quantomeno inattese sulla carta, come l’eliminazione del Sassuolo per mano del Perugia, la batosta incassata dal Bologna in casa dell’Udinese e, non in ultimo, la caduta dell’Empoli di Roberto Muzzi, che da fresca retrocessa ha prestato il fianco alla Cremonese di mister Baroni. Il club lombardo si regalerà una trasferta all’Olimpico contro la Lazio che mancava dal 19 novembre 1995. Così come un Napoli-Perugia mancava, agli onori delle cronache, dal 15 aprile 2006 quando i partenopei imitavano in Serie B.

Saranno proprio queste due le sfide che non vedranno sorteggiato il campo di casa. In questi casi prevarrà infatti la categoria in cui una squadra milita. Gli altri sei incontri, invece, saranno determinati dal sorteggio in programma oggi pomeriggio (ore 15) in via Rosellini. Come recita il regolamento:

le posizioni in tabellone sono assegnate mediante sorteggio, con l’avvertenza che negli ottavi di finale le Società in oggetto (si intendono le otto teste di serie, ndrnon possono incontrarsi tra loro e hanno diritto di giocare in casa la gara unica, e determinano anche l’eventuale disputa in casa della gara dei quarti e l’ordine di disputa delle semifinali. Fanno eccezione a quanto precede le eventuali sfide degli ottavi, dei quarti e delle semifinali che si disputano tra una Società di Serie A “Testa di Serie” e una Società di Serie A inserita in tabellone in posizione da 9 a 20, nel qual caso il campo di gara è sempre determinato da sorteggio“.

Le sei gare in questione saranno Torino-Genoa, Atalanta-Fiorentina, Inter-Cagliari, Milan-Spal, Roma-Parma e Udinese-Juventus. Sarà un gennaio intenso per i club ancora in corsa per la Coppa Italia visto che per i quarti di finale si tornerà in campo alla fine del mese, precisamente il 29 gennaio. Il campo di casa, laddove non procedano ulteriormente Perugia e Cremonese, sarà nuovamente sottoposto a sorteggio e questo perché i quarti sono l’ultimo turno ad eliminazione diretta. Andata e ritorno subentreranno eventualmente dalle semifinali, previste a cavallo tra metà febbraio e inizio marzo.  In caso di passaggio del turno agli ottavi, sulla strada del Genoa incapperebbe la vincente tra Milan e Spal.

IL REGOLAMENTO DELLA COPPA ITALIA 2019/2020

REGOLAMENTO Coppa Italia