Palermo e Frosinone mettono pressione al Parma, domani impegnato a Cesena ma scalzato dal secondo posto e chiamato a rispondere ai rosanero, rinvigoriti dalla cura Stellone e dalla doppietta di La Gumina. In un pomeriggio dove vince anche la formazione ciociara di Moreno Longo contro il Carpi, punti e distanze cominciano a risultare pesantissimi per decretare promozioni, retrocessioni ed accessi a playoff e playout. A tal proposto, sulle prime pagine di quel grande giornale che è la Serie B finisce il Venezia, da oggi matematicamente ai playoff dopo la vittoria in extremis sul Foggia. Decisiva una rete su punizione di Leo Stulac, calciatore più giovane della rosa arancioneroverde (classe ’95) e accostato a più riprese al Genoa.

LE 3 SENZA PRETESE – In virtù del turno che si concluderà lunedì con la sfida tra Cremonese ed Empoli, dallo Spezia alla Salernitana passando per il Carpi salutano tutte e tre i playoff mentre qualche piccolo focolaio di speranza per l’ottavo posto lo mantiene acceso il Foggia, a cinque distanze dal Perugia: a Diamanti e compagni basterà comunque un punto nel prossimo turno col Novara, mischiato nella lotta salvezza che riguarda anche la Virtus Entella, per accedere matematicamente ai playoff in virtù degli sconti diretti a favore con la formazione pugliese allenata dall’ex rossoblu Stroppa.

LA LOTTA RETROCESSIONE – Le ultime tre della graduatoria, oggi virtualmente retrocesse, escono da questo 40° turno con pochi sorrisi: l’Entella sconfitto di misura a Salerno, Ternana e Pro Vercelli freddate rispettivamente da Palermo e Spezia. Nessuna però è ancora matematicamente destinata all’abbandono della categoria, il che rende la lotta accesa fino alla fine.

I diavoletti di Chiavari accoglieranno in casa il Frosinone prima di andare a Novara, in trasferta, all’ultima giornata, in un vero e proprio spareggio salvezza. Scontro diretto fra Ternana e Pro Vercelli alla prossima giornata, che vedrà impegnate Ascoli e Avellino, oggi virtualmente ai playout, contro Pescara (in trasferta) e Spezia (in casa).

LA CLASSIFICA A 180′ DALLA FINE DELLA STAGIONE REGOLARE