GLI APPROFONDIMENTI SUL GENOA

CORRIERE DELLO SPORT – Il quotidiano sportivo parla questa mattina del deferimenti di cinque club di Serie A (tra cui Genoa e Sampdoria, ndr) e sei di Serie B in merito alla questione plusvalenze. Viene dato peso soprattutto alla presenza nei documenti di Juventus e Napoli. Contestati in generale i valori fittizi di alcuni giocatori acquisiti a cavallo tra 2019 e 2021. Il rischio concreto, più che di penalizzazioni, pare essere quello di ammende oppure diffide. A rischiare di più, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, sarebbero due club di Serie B, nello specifico Pisa e Parma che potrebbero rischiare anche l’esclusione dal torneo. Breve approfondimento legato al campionato Primavera che oggi pomeriggio, ore 17, proporrà il Derby tra Genoa e Sampdoria a Bogliasco.

GAZZETTA DELLO SPORT – Mentre all’interno di Sportweek viene proposta una intervista a mister Alexander Blessin dal titolo “la rivoluzione del sorriso“, in prima pagina si trova già un rimando alla questione plusvalenze e al deferimento di molte società, tra cui il Genoa. Viene subito sottolineato come a rischiare saranno i dirigenti coinvolti nell’inchiesta.  I club, dal canto loro, dovrebbero rischiare solamente delle ammende per aver violato i comma 1 e comma 2 dell’Articolo 31 del Codice di Giustizia Sportiva. Differente la situazione in casa Parma e Pisa: i due club rischierebbero addirittura penalizzazione oppure esclusione dal campionato. Nelle’elenco dei deferimenti riportato dalla Gazzetta dello Sport compaiono, a pagina 9, quattro nomi in casa rossoblu: Enrico Preziosi, Alessandro Zarbano, Gianni Blondet e Diodato Abagnara. Poi la rosea torna anche sul fatto che questa mattina i tifosi supporteranno la squadra a Pegli, nel giorno della riapertura al pubblico del centro sportivo Signorini dopo quasi quattro anni. “L’effetto Blessin non si ferma mai, i tifosi del Genoa all’allenamento” è il titolo scelto.

REPUBBLICA – L’edizione genovese di Repubblica parla della situazione generale in casa Genoa, in particolare del rientro di tutti i nazionali al “Signorini” per rimettersi a disposizione di mister Blessin, che adesso ha “problemi di abbondanza“. Viene poi ripresa l’intervista di Mattia Bani a Calciomercato.com, perlomeno in alcuni dei suoi passaggi nei quali viene sottolineato l’apporto del tecnico tedesco sulla testa dei calciatori. “È ormai qualche anno che frequento gli spogliatoi e so che quando mancano i risultati vengono inevitabilmente meno anche autostima e fiducia. Cose che piano piano abbiamo riconquistato con Blessin, iniziando prima di tutto a non prendere gol e poi a ritrovare sempre più la voglia di far bene”. In chiusura di articolo viene riportata la notizia del deferimento del Genoa per la vicenda plusvalenze: “la sanzione eventuale a carico delle società, secondo il Regolamento, non andrebbe oltre l’ammenda con diffida. A rischiare di più invece i dirigenti coinvolti che rischiano la squalifica“.

SECOLO XIX – Il Decimonono offre questa mattina una doppia intervista ai due allenatori di Genoa e Sampdoria Primavera, mister Chiappino e mister Tufano, in vista del derby di questo pomeriggio a Bogliasco. E oltre a dare nuovamente salto, in un singolo trafiletto a pagina 43, alla questione plusvalenze e al rischio multa che incombe sulle due formazioni genovesi, a pagina 44 si trova una mezza pagina dedicata alla “sfida degli opposti” che andrà in scena lunedì sera al Bentegodi: il Genoa è squadra dall’ottima fase difensiva, il Verona tra quelle a segnare di più e mandare più giocatori in rete.

TUTTOSPORT РOltre a ribadire del rischio multe e ammende per i club di Serie A coinvolti nel caso plusvalenze, tra i quali ̬ figurato anche il Genoa, non vi sono approfondimenti particolari legati al Genoa in questo sabato mattina.


LE PRIME PAGINE


Genoa, allenamento a ranghi completi. Da domani volata verso la sfida con l’Hellas