GLI APPROFONDIMENTI SUL GENOA 

CORRIERE DELLO SPORT – Il cuore e Milenkovic salvano la Viola di Prandelli dall’inferno dopo un primo tempo da cancellare, un gol annullato a Bonaventura e dopo aver visto negli occhi la sconfitta per un gol dell’ex segnato nel finale. A evitare di stroncare la Fiorentina basta un gol del difensore serbo, il migliore in campo. Il peggiore è invece Scamacca. Maran non sorride: “C’è amarezza, abbiamo visto svanire la vittoria negli ultimi secondi”. 

GAZZETTA DELLO SPORT РPjaca la sblocca a un minuto dalla fine, Milenkovic salva Prandelli al minuto 98: il finale di Fiorentina-Genoa ̬ pirotecnico, ma lascia entrambe le squadre in fondo alla classifica e con problemi in ogni parte del campo. Il pareggio dovrebbe permettere a Maran di salvare la panchina, il punto deve dare morale ma per restare in Serie A bisogna cambiare passo.

REPUBBLICA GENOVA – Rossoblu beffati all’ultimo secondo dopo un incredibile batti e ribatti nell’area genoana. Nel secondo tempo la Fiorentina aveva fallito numerose occasioni e, proprio quando gli ospiti sembravano essersi consegnati all’avversario, erano riusciti a metterla dentro. Quello della squadra di Maran è un piccolo passo avanti…“però che rabbia” sottolinea il quotidiano sportivo. In vista dei prossimi due “impegni proibitivi” al Ferraris, prima contro la Juventus e poi contro il Milan, quanto sarebbe stata importante una vittoria al Ferraris? Zarbano nel pre-partita ha ribadito: “La società ha fiducia nel mister” 

IL SECOLO XIX – Nonostante l’epilogo, l’illusione del vantaggio e l’1-1 segnato dai padroni di casa in un “recupero infinito”, il Grifone di Maran (ripartito dal 4-4-2 con il fedelissimo Radovanovic in mezzo al campo) si è battuto e ha cercato anche il colpaccio, dimostrandosi una squadra viva. Il pareggio è una beffa amara, ma essendo arrivato in trasferta è da considerarsi un punto importante. Se non altro “serve a dare un po’ di solidità alla panchina”. 

TUTTOSPORT – Dopo un primo tempo contraddistinto dalla paura, al Franchi si è consumato un finale thrilling tra una Fiorentina orgogliosa e fortunata e un Genoa che in campo ha proposto poco e nulla. “Primo non prenderle” l’idea di fondo per entrambe le squadre. I migliori in campo sono Biraghi da una parte e Goldaniga dall’altra.


LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI SPORTIVI