Prime pagine dedicate interamente alla sconfitta della Juventus a Udine, che costringe i bianconeri a vincere contro la Sampdoria per ipotecare la vittoria scudetto. L’Atalanta, nel frattempo, potrà portarsi stasera a -3 dalla vetta sconfiggendo il Milan. Udinese quasi salva,  Lazio tornata alla vittoria. La Gazzetta rilancia: Messi-Inter, perché no?


GLI APPROFONDIMENTI SUL GENOA –

GAZZETTA DELLO SPORT – Il quotidiano in rosa rilancia la notizia dell’asta cominciata per Augustus Kargbo, attaccante risultato  decisivo nello spareggio che ha regalato la Serie B alla Reggiana. Il 20enne della Sierra Leone è di proprietà del Crotone, destinato a breve a festeggiare la promozione in Serie A, ma Genoa e Udinese lo monitorano da tempo e sarebbero pronte ad aggiudicarselo. Costo del cartellino fra 3 e 5 milioni di euro, da quanto riporta il quotidiano in rosa. Si parla anche degli squalificati del 36° turno, tra cui Lerager e Barella per quanto riguarda Genoa-Inter, nonché delle sliding doors apertesi per lo stesso centrocampista danese rossoblu: “un derby da protagonista può cambiare le sorti di Lerager al Genoa, che ha vissuto finora di saliscendi. Il riscatto a 6 milioni sembrava eccessivo, ma ora…“.

REPUBBLICA – L’edizione genovese di Repubblica, dal canto suo, torna sul derby e sugli “slogan” che i giocatori hanno diffuso a fine gara anche attraverso i social network. Concetto fondamentale quello di avere la pelle dura, di voler tenere duro sino alla fine per raggiungere l’obiettivo salvezza. All’interno del cartaceo vi è anche un paragrafo dedicato a Filip Jagiello, definito la “provvidenza” rossoblu: con un gol e un assist può diventare eroe. Perin e Criscito invitano intanto a non mollare mai: “è nel nostro DNA“. Si legge anche delle “spine di Ferrero“, che sconfitto da Preziosi aspetta il Tribunale. Il riferimento è alla “decisione del tribunale fallimentare di Roma sul piano di rientro proposto dai suoi legali per scongiurare il fallimento delle sue aziende“.

SECOLO XIX – Si arriva poi al Decimonono, che stamane prosegue sul filo della piacevole riscoperta di giocatori come Lerager o Jagiello, i cosiddetti “eroi che non ti aspetti“. Nel novero viene inserito anche il capitano Criscito, risultato decisivo col suo rigore per la vittoria nel derby e per sbloccare una partita estremamente delicata. Si legge poi dell’accelerata impressa alla riconosca salvezza da mister Nicola, che grazie all’ultimo successo pone le basi per la prossima stagione: “Nicola, l’accelerata vale doppio: verso la salvezza e la riconferma” è il titolo scelto dal quotidiano locale. Un quotidiano dove si legge ancora delle possibilità di recupero di Cassata e Behrami: più facile sia il primo ad essere a disposizione per l’Inter. Anche Romero e Masiello potrebbero rifiatare, e con loro Pandev e Falque: Nicola dovrà prendere le sue decisioni in vista dell’Inter.

TUTTOSPORT – A sottolineare la leadership al Genoa di Mimmo Criscito è questa mattina anche Tuttosport, che riprende a sua volta le ultime pubblicazioni Instagram del capitano rossoblu e dei suoi compagni di spogliatoio. Compagni tra i quali spicca Lerager, improvvisamente diventato idolo del tifo rossoblu per aver deciso l’ultimo derby. Sarà squalificato contro l’Inter.


LE PRIME PAGINE


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/07/24/genoa-inter-arbitrera-massa-irrati-al-var/