Questo sabato di Serie A, cominciato con la vittoria dell’Atalanta a Firenze e con i tre punti conquistati dalla Samp allo stadio Grande Torino (clicca qui), è proseguito con la sfida serale tra Hellas Verona e Juventus.

APPLAUSI – Juric e il suo Hellas Verona fermano la corsa della Juventus mettendo in campo cuore, carattere e carisma. Grande avvio per la formazione veronese, che al 21′ trafigge la porta bianconera con Kumbulla: il gol viene annullato a causa della posizione in fuorigioco dello stesso al momento del cross di Veloso. Gli ospiti, sorpresi dalla velocità di gioco degli avversari, cercando di uscire con il passare dei minuti, riuscendo a rendersi pericolosi dalle parti di Silvestri con Ronaldo e Douglas Costa, che colpisce una traversa. La ripresa parte a mille, ma il risultato si sblocca solamente al 65′ quando Cristiano Ronaldo fulmina difensore e portiere avversario con un gioco di gambe e un tiro rasoterra ad incrociare. Il Verona non ci sta e pareggia poco dopo con Borini, abile a sfruttare una doppia leggerezza difensiva dei bianconeri. A 4′ dalla fine, con l’aiuto del VAR, l’arbitro Massa assegnerà il calcio rigore decisivo al Verona: dal dischetto va Pazzini, che firma il gol del 2-1 portando l’Hellas in piena zona Europa League. Domani proverà a rispondere il Cagliari di Maran, impegnto al Ferraris contro il Genoa di Nicola (clicca qui). 


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/02/08/fiorentina-1-2-atalanta-gasperini-passa-al-franchi-in-rimonta-ora-e-quarto-posto/