Behrami, Romero e Cigarini. Sono i tre giocatori che il Giudice Sportivo ha fermato in vista della gara tra Genoa e Cagliari in programma domenica 9 febbraio (ore 17) allo stadio Ferraris. Il comunicato emanato pochi minuti fa racconta però anche di altro, ad esempio del lancio di oggetti (accendini, ndr) al Gewiss Stadium durante l’uscita dal campo di Behrami espulso e prima di alcuni rinvii di Mattia Perin.

In tal senso, il Giudice Sportivo ha preso la decisione di comminare alla società nerazzurra un’ammenda di 8mila euro. Spazio anche per i cori avvertiti allo stadio Ferraris e rivolti al Napoli. Gli stessi cori per i quali Claudio Ranieri si è scusato nella conferenza post gara della partita. Il Giudice Sportivo ha deciso che la Sampdoria dovrà pagare 10mila euro di ammenda “per avere i suoi sostenitori intonato cori insultanti di matrice territoriale”. Alla somma vanno aggiunti 3mila euro di multa per il lancio di un bengala in campo. Sanzioni anche per Brescia e Juventus, mentre tre dirigenti della Fiorentina (Pradé, Antognoni e Barone) dovranno fare i conti con una pesante ammenda (55mila euro totali) e una diffida per le proteste perpetrate negli spogliatoi dopo la gara contro i bianconeri.

Infine, ecco l’elenco dei giocatori che salteranno il 23° turno di campionato: Amrabat (Hellas Verona), Behrami e Romero (Genoa), Lorenzo Pellegrini (Roma), Bastoni (Inter), Cigarini (Cagliari), Torregrossa (Brescia), Elmas (Napoli), De Roon (Atalanta) e Poli (Bologna). Nel Genoa restano diffidati Pandev, Schöne e Ghiglione.


IL COMUNICATO DEL GIUDICE SPORTIVO 

cu168