L’amore dei giocatori del Bologna per il proprio allenatore, Sinisa Mihajlovic, in questi mesi d’assenza dalla panchina rossoblu si sta manifestando in diverse forme: in campo e fuori dal rettangolo di gioco. Se le prime due giornate il tecnico serbo le ha vissute  direttamente dalla panchina, nella partita di ieri contro il Brescia vinta dai felsinei con una fantastica rimonta (clicca QUI per approfondire) ha dovuto guidare i suoi ragazzi dall’ospedale in cui è ricoverato, il Sant’Orsola di Bologna. Poco contento nell’intervallo, per usare un eufemismo, ha potuto poi esultare a fine partita, ma non solo. Infatti, nella tarda serata di ieri, Orsolini e compagni si sono presentati nel cortile antistante la sua camera per condividere con lui la vittoria. “Non me l’aspettavo eh, tutto a posto? – sono state le prime parole pronunciate da Mihajlovic – Mercoledì parliamo, perché non è che abbiamo fatto una grande partita. Fate i bravi”, è stato il monito finale.


Gli episodi di Genoa-Atalanta, netto il fallo su Pinamonti. L’analisi sul rigore di Kouamè