Nel dopo gara di Sampdoria-Milan, ottavo di finale di Coppa Italia, è intervenuto a commentare la gara anche il presidente blucerchiato Massimo Ferrero, che dopo aver spiegato di quanto il calcio sia bugiardo e non renda giustizia, si è lasciato andare ad una chiusura di ragionamento che ha toccato non solamente i tifosi blucerchiati, ma tutti i genovesi. Una dichiarazione che questa mattina ha scomodato ben più di una presa di distanza. Nello specifico, il presidente blucerchiato è stato raggiunto, neppure troppo velatamente, da un breve post Facebook della Federclubs blucerchiata che recita:

In sta cazzo di città” e nell’UC Sampdoria non c’è posto per chi non ci rispetta

LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE FERRERO – “Oggi noi abbiamo fatto una gara veramente bella, loro hanno avuto il portiere Reina che ha fatto la differenza. Il calci è bugiardo, non rende giustizia. Ma sono comunque soddisfatto: vincere una partita così avrebbe creato autostima in più e consapevolezza che siamo una grande squadra. Mi dispiace per i ragazzi, sono orgoglioso di loro che rimangono un grande gruppo. L’amarezza c’è: il mio sogno era arrivare all’Olimpico, ad una bella finale. Un romano che fa una finale all’Olimpico con la Sampdoria sarebbe stata un bel premio per tutto il culo che mi sono fatto in questa cazzo di città“. 


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2019/01/12/coppa-italia-doppio-cutrone-annienta-la-sampdoria-ai-supplementari-esordio-per-paqueta/