Il primo Santo Stefano all’insegna della calcio italiano ha costretto più di una squadra a trascorrere il Natale in viaggio. Chi tra una rifinitura ed una conferenza stampa, chi in aereo e chi in autostrada, calciatori di Serie A, Serie B e Lega Pro hanno cominciato a calcare i primi campi già a partire dalla tarda mattinata del 26 dicembre.

ALL’ORA DI PRANZO – Nel massimo campionato nostrano, si partiva con la sfida tra Frosinone e Milan al Benito Stirpe. I rossoneri sfiorano il vantaggio con Castillejo, i ciociari si vedono annullare la rete del vantaggio (grazie all’ausilio del VAR) per un fallo su Calhanoglu ad inizio azione, Donnarumma salva su Ghiglione – in prestito dal Genoa – e mister Baroni sfiora la gioia della vittoria nella prima partita in casa con un tiro di Ciano al 90′. Se il Frosinone può avvicinarsi allo scontro diretto di fronte alla SPAL con un punto in più in cascina, il secondo di fila dall’arrivo del nuovo tecnico, il Milan piange davanti a un piatto particolarmente scarno di reti e risultati: la vittoria manca da 5 partite, un gol in campionato dal 2 dicembre. Gattuso ai microfoni di SkySport: “Si vince tutti insieme, si perde tutti insieme. Sono il capitano della barca, sono il primo responsabile.” 

ALLE ORE 15 – La Sampdoria approfitta dell’ennesimo passo falso rossonero per superare proprio il Milan lasciando così il 6° posto in classifica. Decidono una magia del solito Quagliarella e la seconda rete di fila per Gaston Ramirez. La sfida tra i fratelli Inzaghi viene vinta senza grosse preoccupazioni dalla Lazio di Simone, che passa con un colpo di testa di Felipe Luiz e chiude nel finale grazie a capitan Lulic. Farias sblocca e decide il risultato alla Sardegna Arena (CLICCA QUI per leggere la cronaca della gara), il Cagliari supera il Genoa mentre Roberto Inglese regala al Parma l’ennesimo successo in trasferta: Fiorentina (prossima avversaria del Grifone) KO al Franchi, in 10 per l’espulsione di Vitor Hugo. Cristiano Ronaldo entra e raddrizza la sfida della Juventus contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, capace di rimontare lo svantaggio iniziale con una doppietta di Duvan Zapata. Rosso anche per Bentancur al 54′.

PER I RISULTATI DELLE PARTITE IN PROGRAMMA ALLE ORE 18.00 CLICCA QUI


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2018/12/26/perotti-torna-a-segnare-zaniolo-show-empoli-gran-crollo-a-torino/