Quello andato in scena questa mattina era un derby dirimente per le sorti della classifica del Campionato Under 17 femminile a cui partecipa il Genoa allenato da mister Luca De Guglielmi avvalendosi della preziosa collaborazione di tutto il suo staff e di Caterina Bargi, giĂ  centravanti della Prima Squadra domani impegnata con la San Marino Academy.

Questa mattina, sul campo a 11 del Ca’ De Rissi a Molassana, le rossoblu si sono presentate da prime in classifica con 30 punti alla sfida contro la Sampdoria, seconda a sole tre lunghezze di distanza. Un capitolo a due quello della corsa al primo posto. Un capitolo che il derby ha ulteriormente delineato.


CRONACA

L’importanza di questo derby la si avverte fin da subito, e basterebbe uno sguardo sugli spalti per capire ulteriormente il peso della gara. Per il Genoa presente tutta la Prima Squadra, oltre alle Leve minori. Si intravedono anche la Responsabile dell’Area Tecnica del Genoa Women, Marta Carissimi, e il tecnico della Prima Squadra, Antonio Filippini. 

Sul campo è la Sampdoria, che ha l’esigenza di vincere ma anche di farlo con un vantaggio di almeno più reti per una questione di differenza reti in un’eventuale arrivo a pari punti, parte forte e crea i maggiori grattacapi dalle parti della difesa rossoblu. Al 25’ primo sussulto della gara con una salvataggio della numero 5 rossoblu sulla linea.

Passano cinque minuti e la Sampdoria passerebbe in vantaggio, con merito, con Izzo, ma il gol viene annullato per fallo sul portiere. Il terzo grande presupposto per sbloccare la gara a favore delle blucerchiate arriva al 33’ di gioco col palo della numero 9 della Sampdoria.

Al 42’ un lampo del Genoa, con un pregevole gol da centrocampo di Galetti, sblocca la gara a favore delle rossoblu, che per poco non raddoppiano nel tempo che intercorre tra il gol del vantaggio e il duplice fischio dell’arbitro. Un lasso di tempo che sfrutta la Sampdoria per pareggiare con la numero 10 Grassi, che calcia da centrocampo a sua volta e trova l’errore dell’estremo difensore rossoblu.

Nella ripresa sembra pesare nella testa delle grifoncine il gol del pareggio incassato allo scadere e una doppietta della numero 11 Rosignoli, prima su rigore e poi con un tocco sotto a tu per tu col portiere, porta il risultato sul 3-1 finale. Si tratta di un successo, quello con due gol di scarto, che pareggia la differenza reti nello scontro diretto, ma va ad incrementare quella generale, che sorride alla Sampdoria di mister Barabino, che dunque si ritrova a pari punti col Genoa a comandare la classifica.

 


Benevento-Genoa, rossoblu di nuovo in campo alle 14 – LIVE