Chiudiamo il nostro approfondimento sul girone di andata della Serie B e, nello specifico, del Genoa col nostro collaboratore, Mario Ponti. Nella sua carriera ha fatto tutto il settore giovanile nel Genoa: tre anni di primavera, poi esordio in Serie A in Genoa-Napoli nel 1983. Dopo esperienze nel Carbonia, Omegna, Casale e Mondovì in Serie C2, poi Dilettante in squadre della provincia di Genova.

Un tuo giudizio sul girone di andata del campionato di Serie B?

“Il girone di andata ha fatto vedere che, come si pensava, la B non √® un campionato facile per nessuno. E il girone di andata ha fatto vedere che Frosinone e Reggina non erano pronosticate come possibili vincitrici, ma sono squadre in corsa per vincere il campionato. Ce n’erano altre come Genoa, Cagliari, Parma pi√Ļ accreditate all’inizio, ma la B non √® un campionato facie e senz’altro il girone di andata ha fatto vedere questo. Nel girone di ritorno tutto pu√≤ essere sovvertito, soprattutto da parte di quelle squadre che sono l√¨, a ridosso delle prime due”.¬†

L’arrivo di Gilardino ha rimesso in carreggiata il Genoa prima della sosta…

Gilardino lo ho visto lavorare pi√Ļ di una volta, in campo coi ragazzi, ed √® una persona¬†preparata, umile, che sa fare¬†l’allenatore. Penso che ci fosse bisogno di cambiare, che fosse Gilardino o un altro¬†tecnico. L’allenatore precedente non mi ha mai dato l’impressione di essere entrato nella testa dei¬†giocatori. Ho visto calciatori che lo seguivano perch√© sono venuti un po’ di¬†risultati, ma quando sono venuti a mancare quelli mi pare che i giocatori lo abbiano mollato. I giocatori “annusano” il loro allenatore, cos√¨ come gli allenatori “annusano” i loro giocatori. Gilardino √® sicuramente entrato nelle teste dei¬†giocatori perch√© √® uomo di calcio, ha girato parecchi¬†spogliatoi, ha fatto grandi competizioni, ha vinto una Coppa del Mondo. Sa come entrare nella testa dei giocatori e lo ha fatto nella giusta maniera. Penso che nel¬†girone di ritorno, magari con qualche aggiustamento nella rosa, si potr√† vedere finalmente un Genoa che possa fare quel campionato che tutti si¬†aspettavano”.¬†


Rassegna Stampa del 6 Gennaio, Genoa: doppia seduta all’Epifania. Sondaggio per Goldaniga