Nel giorno di Santo Stefano torna in campo il Genoa di mister Gilardino che fa visita al Bari in occasione dell’ultima giornata del girone di andata. Partita importante e molto sentita da ambo le parti, che mette di fronte le due squadre che occupano la terza posizione in classifica con 30 punti conquistati fino a questo momento. I rossoblu, dopo il cambio di allenatore, sono reduci da 7 punti nelle ultime tre partite, nelle quali hanno sempre mantenuto la porta inviolata. I pugliesi, invece, vengono da otto risultati utili consecutivi e sono la squadra che ha perso meno partita in tutto il campionato (soltanto due sconfitte).


NOTIZIARIO

Pubblico delle grandi occasioni al San Nicola di Bari, dove si registra il record di presenze per il campionato di Serie B. Sono ben 350 i tifosi rossoblu giunti a sostenere la squadra di Gilardino, nonostante la distanza e la giornata di festa. Come emerso dalla lista dei convocati odierni, il Grifone perde Yeboah e Semper, vittime di un attacco influenzale, ma recupera Badelj, Czyborra e Martinez. Sarà Maurizio Mariani della sezione di Aprilia ad arbitrare il match tra Bari e Genoa, partita che chiuderà il girone d’andata del campionato di Serie B. Gli assistenti saranno Preti di Mantova e Del Giovane di Albano Laziale, mentre il quarto uomo sarà Camplone di Belluno. Al VAR è stato designato Di Paolo (Avezzano) e come AVAR ci sarà De Meo (Foggia).


FORMAZIONI UFFICIALI

BARI (4-3-2-1): Caprile; Mazzotta, Di Cesare, Vicari, Dorval; Maita, Maiello, Benedetti; Folorunsho, Botta; Cheddira. A disposizione: Frattali, Antenucci, Salcedo, Terranova, Zuzek, Pucino, Scheidler, Peter, Ricci, Bellomo, Cangiano, Mallamo. Allenatore: Michele Mignani.

GENOA (4-2-3-1): Martinez; Hefti, Bani, Dragusin, Sabelli; Frendrup, Stoorman; Aramu, Gudmundsson, Jagiello; Puscas. A disposizione: Vodisek, Agostino, Czyborra, Coda, Vogliacco, Sturaro, Ilsanker, Lipani, Badelj, Yalçin, Boci, Galdmaes. Allenatore: Alberto Gilardino.


CRONACA

1′- Inizia la sfida del San Nicola davanti ad un pubblico delle grandi occasioni. Primo pallone per il Grifone.

2′ – Il Genoa passa subito in vantaggio: palla geniale di Aramu per Gudmundsson, che non stoppa bene il pallone ma di fatto serve Puscas che batte Caprile e sigla il gol del vantaggio.

4′ – Quella appena siglata dall’attaccante di nazionalitĂ  rumena è la prima rete nei primi quindici minuti in tutto il campionato del Grifone.

7′ – Reagiscono i padroni di casa che avanzano con Cheddira che allarga sulla sinistra, ma il cross del calciatore barese è preda di Dragusin che respinge.

8′ – Adesso sono i padroni di casa a fare la partita e a provare a sfondare, ma senza trovare grandi spazi.

10′ – Chiede un rigore il Bari, ma sembra onesto l’intervento di Jagiello su Dorval, che si è lasciato un po’ cadere.

11′ – Grande lavoro difensivo di Frendrup, che resiste per tre volte all’avanzata di Benedetti e si rifugia in rimessa laterale.

14′ – Avanza centralmente Gudmundsson, che dialoga bene con Puscas e poi viene steso da dietro da Botta.

15′ – Sul punto della battuta si presenta Aramu che trova Bani in mezzo: il colpo di testa del capitano del Grifone termina fuori di poco.

17′ – Fallo ingenuo di Aramu che stende Botta sulla fascia sinistra e regala una punizione in buona posizione ai padroni di casa. Schema della squadra di Mignani, che viene chiuso in corner da Sabelli.

18′ – Sul seguente calcio d’angolo Martinez esce sicuro e fa sua la sfera.

19′ – Bella imbucata per Cheddira, chiuso alla grande da Hefti che, tra l’altro, fa rimbalzare il pallone proprio sull’attaccante marocchino e guadagna la rimessa laterale.

21′ – Perde un pallone sanguinoso proprio Hefti. Cheddira recupera e serve alla grande Benedetti che, arrivato davanti a Martinez, decide di servire in mezzo Folorunsho, anticipato da Dragusin in spaccata. Grande occasione per il Bari.

24′ – Continua la manovra del Bari, che però non è preciso nel giro-palla. Maita arriva così in ritardo su Sabelli e commette fallo.

26′ – E’ bravo Cheddira, probabilmente il migliore dei suoi, a recuperare il pallone a Gudmundsson e a guadagnare un fallo sull’intervento di Hefti.

28′ – Manovra del Grifone che porta al cross di Hefti per Jagiello: il colpo di testa del centrocampista termina però tra le braccia di Caprile.

29′ – Riceve il pallone Frendrup, che calcia con il mancino da trenta metri e guadagna un calcio d’angolo, il primo della partita per gli ospiti.

30′ – Intervento falloso di Sabelli ai danni di Cheddira. Punizione nella zona di centrocampo battuta dai pugliesi, che riprendono a manovrare.

33′Azione prolungata del Bari, che porta al cross Benedetti il quale trova Cheddira: il bomber dei padroni di casa, perso completamente da Sabelli, sigla l’1-1.

35′ – Spinge adesso il San Nicola, completamente rivitalizzato dal pareggio.

37′ – Fallo di Maita ai danni di Sabelli, con il Grifone che prova adesso a respirare e guadagnare metri.

40′ – Fa adesso la partita la squadra di casa che sembra aver trovato maggiori certenzze. In difficoltĂ , invece, quella di Gilardino.

41′ – Contropiede del Grifone, che porta al tiro Sabelli da circa 25 metri: il pallone del numero 2 dei liguri si spegne però un metro sopra la traversa.

43′ – Fallo tattico di Benedetti che ferma il contropiede di Aramu: ammonito il centrocampista del Bari.

44′ – Azione sulla sinistra con Sabelli che imbuca bene per Gudmundsson. Il cross dell’islandese, però, è preda della difesa barese.

45′ – Cheddira va via centralmente e conquista un corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Strootman guadagna un fallo e l’azione sfuma.

46′ – Sono due i minuti di recupero concessi dalla terna arbitrale.

47′Clamorosa occasione per il Bari: Folorunsho serve benissimo Benedetti che, tutto solo, calcia in bocca a Martinez.

48′ – Termina il primo tempo del San Nicola sul risultato di 1-1.

46′ – Riprende la il secondo tempo al San Nicola.

46′ – Conquista subito un calcio di punizione Cheddira, che subisce fallo da Bani dai 25 metri.

47′ – Alla battuta va Folorunsho che prende in pieno la barriera.

48′ – Aramu serve in profonditĂ  Puscas, il quale parte leggermente in ritardo e non arriva sul pallone.

49′ – Lancio di Botta per Folorunsho che salta Dragusin e con il destro calcia sull’esterno della rete.

50′ – Intervento in ritardo di Folorunsho, ammonito da Mariani.

51′ – Ammonito anche Aramu per proteste.

52′ – Ancora Folorunsho attacca sulla sinistra e cerca in mezzo Cheddira: Martinez fa suo il pallone in due tempi.

53′ – Calcia Jagiello da fuori area che, grazie ad una deviazione, per poco non beffa Caprile. Prima occasione per la squadra di Gilardino nella ripresa.

54′ – Insiste il Genoa sulla destra. L’azione termina poi con un altro tiro di Jagiello dal limite dell’area, che questa volta finisce però ampiamente alto sopra la traversa.

57′ – Fallo in netto ritardo di Botta che stende Gudmundsson e si prende così il cartellino giallo.

58′Punizione affidata ad Aramu, che calcia il pallone in mezzo e, dopo un batti e ribatti, Gudmundsson calcia al volo da centro area trovando il vantaggio. Dopo un check del VAR, Mariani convalida.

60′ – Reazione del Bari con Dorval che scappa sulla destra e viene steso da Dragusin, che viene ammonito.

63′ – Dopo un ottima prima parte di secondo tempo degli uomini di Gilardino, adesso il Bari fa la partita e va vicino alla rete del pareggio, ma la diagonale di Hefti  chiude il suggerimento per Folorunsho.

65′ – Ammonito Maita per proteste.

66′ – Punizione dalla destra battuta da Maiello, ma Hefti è bravo e allontana il pericolo.

67′ – Azione prolungata della squadra di Mignani, ma Mazzotta sbaglia l’ultimo passaggio e il pallone termina sul fondo.

68′Puscas scappa sulla sinistra, entra in area di rigore e viene chiuso in corner da Di Cesare. Il calcio d’angolo successivo è battuto male da Jagiello.

70′ – Grande occasione per Gudmunddson che calcia da ottima posizione ma viene murato dal tentativo disperato di Vicari.

71′ – Doppio cambio nel Bari: fuori Benedetti e Botta e dentro Salcedo e Ceter.

72′ – E’ un Bari a trazione offensiva in questi ultimi minuti. I padroni di casa fanno la partita e cercano spazi per colpire il Grifone.

74′ – Lancio per Mazzotta che, chiuso da Hefti, conquista un corner.

76′Triplo cambio per Gilardino: fuori Sabelli, Jagiello e Aramu, dentro Boci, Sturaro e Vogliacco. Passa quindi alla difesa a tre la squadra rossoblu.

77′ – Nel Bari Bellomo e Scheidler sostituiscono Folorunsho e Maita.

78′ – Cross dalla destra e primo pallone toccato da Boci, che calcia da pochi metri e mette fuori di un soffio.

80′ – Ultimi dieci minuti di gara allo stadio “San Nicola”.

82′ – Salcedo prova a sfondare sulla destra, ma viene chiuso da Strootman che conquista il pallone.

83′Yalcin rileva Gudmundsson.

84′ – Proprio il neo entrato serve Boci, che viene anticipato sul piĂą bello da un difensore barese.

86′ – Grande pericolo per il Genoa: il cross dalla destra deviato da Vogliacco è smanacciato da Martinez che lo regala a Mazzotta. Il terzino barese, però, si fa murare la conclusione.

88′Bellomo riceve un pallone dal limite dell’area e calcia verso la porta di Martinez, che blocca centralmente.

90′ – Lancio in profonditĂ  per Scheidler che non riesce però a fare sua la sfera.

91′ – Sono sei i minuti di recupero concessi da Mariani.

92′ – Batte malissimo una rimessa laterale Hefti, che regala il pallone al Bari. Sugli sviluppi dell’azione Vogliacco, con un grande intervento, salva il Genoa.

93′ – Reclama un calcio di rigore il Bari, ma Mariani ammonisce Di Cesare per proteste.

94′ Clamorosa occasione per il Bari: colpo di testa a botta sicura di Salcedo che trova l’incredibile risposta di Martinez.

95′ – Occasione di Yalcin in contropiede, che tiene a lungo il pallone e calcia verso la porta di Caprile, che respinge in corner.

95′ – Ilsanker sostituisce Strootman.

97′Termina la sfida del San Nicola con il fondamentale successo del Genoa, che sale a quota 33 punti in classifica.


TABELLINO

BARI (4-3-2-1): Caprile; Mazzotta, Di Cesare, Vicari, Dorval; Maita (77′ Scheidler), Maiello, Benedetti (71′ Salcedo); Folorunsho (77′ Bellomo), Botta (71′ Ceter); Cheddira. A disposizione: Frattali, Antenucci, Salcedo, Terranova, Zuzek, Pucino, Scheidler, Peter, Ricci, Bellomo, Cangiano, Mallamo. Allenatore: Michele Mignani.

GENOA (4-2-3-1): Martinez; Hefti, Bani, Dragusin, Sabelli (76′ Boci); Frendrup, Stoorman (95′ Ilsanker); Aramu (67′ Vogliacco), Gudmundsson (83′ Yalcin), Jagiello (76′ Sturaro); Puscas. A disposizione: Vodisek, Agostino, Czyborra, Coda, Vogliacco, Sturaro, Ilsanker, Lipani, Badelj, Yalçin, Boci, Galdmaes. Allenatore: Alberto Gilardino.

MARCATORI: 2′ Puscas, 33′ Cheddira, 58′ Gudmundsson

AMMONIZIONI: 43′ Benedetti, 50′ Folorunsho, 51′ Aramu, 57′ Botta, 61′ Dragusin, 65′ Maita, 93′ Di Cesare

ESPULSIONI:


Tanti Auguri di Buon Natale