Al termine del calciomercato, chiuso con 149 operazioni (clicca QUI per il riepilogo completo), il direttore sportivo del Sassuolo, Giovanni Carnevali, si è espresso ai microfoni di Sky Sport sulla questione Scamacca, a lungo conteso da varie formazioni, ma alla fine rimasto al Genoa (“felicissimo di continuare con la mia squadra” avrebbe scritto intorno alle ore 19 su Instagram).

“Noi la veritĂ  l’abbiamo sempre detta – ha evidenziato Carnevali – e abbiamo mantenuto fede alle parole con le altre societĂ : per noi il ragazzo ha grande prospettiva, è un calciatore importante, giovane ed è italiano. Tutto quello che può servire come filosofia al Sassuolo e col Genoa è stata fatta una scelta strategica per il suo percorso di crescita, i cui risultati hanno dato ragione a noi e al ragazzo stesso. Il Genoa in questo momento ha anche cambiato allenatore e si cambia anche idea, e noi dobbiamo cercare di preservare il suo percorso, ma se non ci fosse stata possibilitĂ  di proseguire il percorso col Genoa avremmo avuto piacere tornasse da noi.

Primo perché era un giocatore che ci poteva servire, e poi perché poteva proseguire questo suo percorso. Vero che abbiamo parlato con la Juventus, che aveva intenzione di prenderlo in prestito, ma da parte nostra una cessione doveva essere una cessione a titolo definitivo. Anche il Parma si è fatto avanti: è una società amica, abbiamo un ottimo rapporto, ma era una scelta un po’ secondaria. Se non fosse rimasto a Genova, Scamacca lo avremmo ripreso noi. Se al Genoa era di suo gradimento, era giusto proseguisse con loro: avevamo raggiunto un accordo e preso una parola e noi questa parola la manteniamo”. 


Genoa, Scamacca: “Felicissimo di continuare con la mia squadra”