Mister Tufano, ci racconta questa partita?

“Ci sono pochi commenti da fare: nell’economia della partita l’espulsione ha condizionato un po’ tutto l’andamento della gara, ma la mia squadra è stata sempre molto bene in campo e ha dimostrato di avere un’identità chiara. Non siamo riusciti a pareggiare per alcune imprecisioni e credo che ce lo saremmo meritato ampiamente. Andiamo avanti a lavorare e continuiamo sulla nostra strada.

Neanche dopo l’espulsione avete rinunciato di giocare alla vostra maniera, passando nell’intervallo a cinque in difesa per coprirvi un po’ di più? 

“Lo abbiamo fatto coprire meglio il campo. Uno in meno abbiamo provato a tenere le due punte dal quarto d’ora sino alla fine del primo tempo. Faticavamo a reggere e abbiamo provato a coprire meglio il campo coi due esterni. E la cosa è venuta molto bene visto il secondo tempo che abbiamo fatto nonostante l’inferiorità numerica”. 

Lo dimostra anche il fatto che siete riusciti a restare in partita fino all’ultimo.

“A questa squadra mancano i risultati, perché le prestazioni sono ampiamente gratificanti e c’è la chiara dimostrazione di avere un’identità, una mentalità, di portare avanti un certo tipo di discorso che abbiamo intrapreso. Questa mentalità cerco di trasmetterla ai ragazzi e così deve essere, al di là del fatto che si rimanga o meno in inferiorità numerica. I ragazzi non hanno mai mollato, hanno fatto una gara importante dove il risultato ci penalizza oltre misura. Continuiamo a lavorare cercando di migliorare il migliorabile”. 


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/10/03/chiappino-genoa-ti-abbiamo-fatto-vivere-un-attimo-di-serenita/