Il calcio italiano era stato il primo a chiudere le porte ai tifosi lo scorso 8 marzo, giorno in cui andò in scena anche Milan-Genoa. Dopo la vittoria prestigiosa a San Siro, in un’atmosfera surreale, la squadra di Nicola venne chiamata a raccolta dallo stesso mister per un lungo applauso e una corsa indirizzati al settore ospiti, rimasto vuoto e destinato a restarlo per molti mesi ancora. La scena fece il giro dell’Europa, che a distanza di qualche settimana dovette adeguarsi sospendendo stagioni e allenamenti a causa dell’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus. Oggi il pallone è tornato a rotolare in Germania, dove una squadra ha imitato proprio il messaggio arrivato da Milano: si tratta del Borussia Dortmund, vincitore nel derby contro lo Schalke e lanciatosi in una corsa verso gli oltre 80mila seggiolini vuoti, proprio come quelli di quel giorno a San Siro. Un modo “per far vedere alla gente che nella nostra testa la distanza non c’è”. Proprio come fece quel Genoa, il Genoa di Nicola.